Formula 1, importante novità in arrivo dal 2022: cambia tutto!

239

Formula 1, importante novità in arrivo dal 2022: cambia tutto! I piloti avranno a disposizione un aggiornamento per la sicurezza

Formula 1
Formula 1 a Monza (Foto: Getty)

Il mondo della Formula 1 è per antonomasia sempre in continua evoluzione. La top class dei motori a quattro ruote non può restare ferma nemmeno un anno, ma per sua indole deve portare continui aggiornamenti tecnici. Nel corso delle stagioni sono cambiate profondamente le vetture viste in pista, dall’aerodinamica fino ai propulsori, con l’avvento dell’era ibrida (2014). Uno degli aspetti di sviluppo più importante resta però sempre la sicurezza. Rendere le monoposto indistruttibili è diventato quasi realtà, diminuendo drasticamente la percentuale di fatalità negli incidenti. Un esempio lampante ne è stato quanto accaduto a Grosjean in Bahrain lo scorso anno. Uno scontro violentissimo contro le barriere e la macchina che va a fuoco. Il pilota francese se l’è cavata con qualche ustione alle mani e nulla di più.

A incrementare la sicurezza ha contribuito senza dubbio l’Halo. Il dispositivo di protezione della testa del pilota è stato introdotto nel 2018. All’inizio veniva visto dai puristi come un obbrobrio estetico, piazzato lì sulla scocca della vettura, proprio davanti alla presa d’aria del motore. In realtà nel corso di questi 4 anni ci si è resi conto della sua utilità gara dopo gara. Emblematico quanto successo a Monza solo due settimane fa, con Verstappen che sale letteralmente con la sua Red Bull sopra la Mercedes di Hamilton. Senza “lo scudo in carbonio” le conseguenze sarebbero potute essere davvero peggiori.

LEGGI ANCHE >>> Ferrari, brutte notizie per Sochi: tifosi preoccupati

LEGGI ANCHE >>> Valentino Rossi, la strana sensazione di Andrea Dovizioso: fan sorpresi

Formula 1, importante novità in arrivo dal 2022: cambia l’Halo

Halo-4
Nuovo Halo in arrivo nel 2022 (Foto: Getty)

Ora è pronto a sbarcare in Formula 1 un nuovo Halo, denominato “Halo-4“, che farà il suo esordio nel Mondiale 2022. 

Clive Temple, direttore del programma Motorsport MSc e docente presso la Cranfield University ne ha curato sin dal 2018 lo sviluppo, presso il Cranfield Impact Centre. Lo stesso responsabile ha spiegato che la nuova versione si adatterà alle caratteristiche delle nuove monoposto. Il cambio di regolamento del prossimo anno impone infatti un aggiornamento di tutte le componenti.

Il peso delle vetture sarà almeno di 790 kg e i costruttori vorrebbero addirittura che fossero concessi dei chili extra per contenere i costi“, spiega Temple a RaceFans.net.

Questo parametro è quello che abbiamo tenuto più in considerazione per far sì che l’Halo riesca ad essere in grado di rimanere intatto come avvenuto in occasione dell’incidente di Grosjean. Ogni occasione è stata comunque presa in analisi perché ogni collisione ha un suo angolo e una sua peculiarità. L’obiettivo è rendere il dispositivo sempre più efficace e sicuro”.

Poi una battuta sull’estetica: “Ricordo le critiche iniziali, ad esempio di Toto Wolff. Anche io avevo dubitato dell’Halo dopo tutto quello che era stato detto in merito. In realtà nel corso del tempo tutti lo hanno accettato, in nome della sicurezza. Oggi sarebbe impensabile correre senza”.