Milan, sospiro di sollievo: oltre a Diaz, un rientro eccellente con l’Atalanta

253

Milan, dopo la sconfitta con l’Atletico Madrid scaturita in extremis per il discusso rigore concesso ai Colchoneros, testa al big match di domenica prossima contro l’Atalanta 

Stefano Pioli
Stefano Pioli (Getty Images)

Una sconfitta beffarda, ingiusta ma che ha dato consapevolezza al Milan quella arrivata in extremis con l’Atletico Madrid. Il rigore, contestatissimo e inesistente, segnato da Suarez nel finale complicherà e non poco le ambizioni di qualificazione agli ottavi per i rossoneri attesi, domenica 3 ottobre, da un’altra partita importante contro l’Atalanta nel posticipo delle 20.45 che chiuderà il programma della 7.a giornata, l’ultima prima di una nuova pausa per le Nazionali.

Una sfida nella quale non ci sarà Alessandro Florenzi. Il calciatore si sottoporrà a un controllo al ginocchio dal professor Mariani, a Villa Stuart a Roma, in seguito al quale verrà presa una decisione su una nuova possibile operazione al ginocchio con conseguente stop – stando a Sky – di almeno un mese.

LEGGI ANCHEMessi, non solo il gol: il gesto che infiamma i tifosi in Psg-City 

Milan, sospiro di sollievo per Pioli: due recuperi per l’Atalanta

Grande protagonista della sfida con l’Atalanta è stato Brahim Diaz. Il fantasista iberico è stato sostituito nella ripresa da Giroud per un risentimento al ginocchio. Nel post partita, Pioli ha svelato che Diaz è alle prese con una tendinite. L’immagine del calciatore claudicante all’uscita dal campo non era certo incoraggiante e, invece, Diaz ha svolto stamane l’allenamento defaticante con la squadra a Milanello, a conferma che la paura è passata.

Sampdoria Milan
Brahim Diaz (Getty Images)

Oltre a Diaz, un altro recupero importante per Pioli in vista del match di Bergamo. Anche Simon Kjaer, infatti, si è allenato regolarmente in gruppo e sarà a disposizione. Il difensore danese è stato tenuto precauzionalmente a riposo con l’Atletico dopo il risentimento muscolare accusato nel match contro la Juventus.