Pallavolo, Italia campione mondiale Under 21: Russia battuta 3-0

61

Non si esaurisce lo stellone dell’Italia che una competizione dopo l’altra continua a raccogliere grandi soddisfazioni, l’Italia maschile di pallavolo conquista il titolo mondiale

Pallavolo U21
L’Italia vince il Mondiale di Pallavolo Under 21 (Foto Federvolley)

Vogliamo tutto. E dopo l’Europeo maschile e l’Europeo femminile, l’Italia di pallavolo conquista anche il titolo maschile Under 21 conquistato a Cagliari in una finale a dir poco dominata sulla Russia in soli tre set (25-19, 25-22, 25-20).

Pallavolo, vittoria storica

Nonostante la pallavolo di soddisfazioni al nostro paese ne abbia regalate davvero tante, questa è la prima vittoria di un titolo iridato maschile Under 21. In precedenza quattro finali, tutte perse, in quello che veniva considerato un po’ “l’oro maledetto” che la nostra squadra giovanile sembrava sempre essere in gradi di conquistare. Ma non aveva mai vinto.

La maledizione si rompe a Cagliari, l’Italia era paese organizzatore, non solo grazie alla finale vinta contro la Russia, ma grazie a una striscia di risultati impressionante culminata con la vittoria in semifinale contro la Polonia di ieri, 3-2, in quella che probabilmente è stata la vera finale del torneo.

LEGGI ANCHE > Pallavolo Supercoppa femminile, Conegliano in rimonta: primo trofeo

La Finale

Pur contro una squadra ricca di grandi individualità e con tanto talento, l’Italia si è sempre dimostrato in pieno controllo, prendendo il comando in ogni singolo set con pochi autorevolissimi break ai quali i russi non sono mai riusciti a rispondere.

Netto il vantaggio nella prima frazione. Italia costretta per la prima volta a inseguire nel secondo set ma spietata nell’annullare il divario e andare a vincere con grande cattiveria agonistica nel momento decisivo. Terzo set mai in discussione con gli Azzurrini sempre avanti e capaci di giocare in scioltezza alcuni momenti di splendido volley. Miglior realizzatore Michieletto, con 18 punte, reduci dallo splendido Europeo con la nazionale di De Giorgi ed MVP assoluto della manifestazione. Tra i premi individuali spiccano anche Nicola Cianciotta (miglior centrale), Luca Porro (miglior palleggiatore) e Tommaso Rinaldi (miglior schiacciatore), Alessandro Michieletto (MVP).

Nella finale di consolazione per il terzo posto vittoria della polonia, 3-0, sull’Argentina.

ITALIA RUSSIA 3-0 (25-19, 25-22, 25-20)

ITALIA: Crosato 6, Porro 1, Michieletto 18, Cianciotta 4, Stefani 11, Rinaldi 11, Catania (L).
Ferrato, Gottardo. N.e: Comparoni, Schiro, Magalini. All. Frigoni
RUSSIA: Kurbanov 11, Brazhniuk 4, Murashko 15, Dineykin 8, Romanovskii 4, Vyshnikov, Fedorov (L). Anoshko 1, Kazachenkov, Iutsevich, Morozov. N.e: Ionov. All. Mikhail
Arbitri: Choi (KOR) e Carbajal Mozzo (URU)
Durata set: 23′, 30′, 30′.