Nazionale con le pezze: due assenti, le nuove scelte di Roberto Mancini

135

L’ultimo turno di campionato di Serie A cambia i piani di Roberto Mancini in vista dell’impegno della Nazionale di mercoledì contro la Spagna

Roberto Mancini
Roberto Mancini (Getty images)

I presupposti di Mancini, confermare e consolidare il gruppo che aveva trionfato all’Europeo, cui era stato aggiunto solo Pellegrini, sono in qualche modo cambiati. L’ultimo turno di Serie A prima della sosta aggiunge due infortuni alla lista degli indisponibili degli Azzurri.

Nazionale, Mancini e gli infortunati

A Florenzi, operato in artroscopia al ginocchio venerdì scorso, e Immobile, che si è infortunato nel match di Europa League di giovedì, si aggiungono anche le indisponibilità di Rafael Toloi e Pessina. Il difensore italo-brasiliano dell’Atalanta ha accusato un fastidio muscolare prima della sfida contro il Milan e all’ultimo istante è stato sostituito da Palomino. Pessina è uscito al 20’ del primo tempo per infortunio: le due condizioni saranno valutate oggi. Ma è escluso che possa essere disponibile. Anche Zaniolo, inizialmente non convocato da Mancini, resta a casa dopo una botta subita contro l’Empoli.

LEGGI ANCHE > Atalanta-Milan 2-3, Highlights, Voti e Tabellino: lezione alla Dea

Sandro Tonali
Sandro Tonali torna in Azzurro, quattro le presenze in Nazionale maggiore (Getty Images)

Calabria e Tonali in Azzurro

Dopo un rapidissimo giro di consultazioni Roberto Mancini ha ufficializzato la chiamata di Davide Calabria e Sandro Tonali, entrambi del Milan, che hanno saputo della chiamata del tecnico azzurro immediatamente dopo la bella vittoria dei rossoneri a Bergamo contro l’Atalanta.

Tonali, protagonista di un ottimo avvio di stagione, era già uno dei giocatori nei piani di Mancini che tuttavia aveva pensato di lasciarlo alla Under 21, impegnata nelle qualificazioni all’Europeo Under 23 in due partite contro Bosnia-Erzegovina e Serbia.

Gli Azzurri da oggi saranno a disposizione di Mancini ad Appiano Gentile: il match è in programma al Meazza di San Siro mercoledì alle 20.45.