GF Vip 6, Manuel Bortuzzo si sfoga: “È difficile essere me”

130

GF Vip 6, Manuel Bortuzzo si sfoga: “È difficile essere me”. L’ex campione di nuoto spiega come riesce ad andare avanti ogni giorno

Non tutti gli spettatori del GF Vip 6 conoscevano Manuel Bortuzzo prima che entrasse rel 3eality di Canale 5. Ma da due mesi, tutti si stanno appassionando alla vita dell’ex campione di nuoto che sognava le Olimpiadi e ora combatte per una vita migliore. Una scelta importante, per lui che ha accettato di rimettersi in gioco e per Alfonso Signorini che lo ha voluto come dimostrazione di una grande forza di volontà.

(Instagram)

In queste settimane il ragazzo triestino ha più volte parlato degli ultimi tre anni, di quella sparatoria che ha cambiato tutto, della vita che sognava. Riflessioni riassunte nell’ultima diretta del Grande Fratello Vip, parlando con Signorini. Manuel ha spiegato che quando va giù di morale, trova la forza per reagire “nei tutori, nel mio girello, la mia fatica. Mi ricordo qual è il senso della mia vita utilizzando queste cose. È come se vivessi la mia vita con gli altri e poi vivessi una vita contro me stesso e quella contro me stesso me la devo vedere da solo”.

Lo aveva già confessato ai suoi compagni di avventura, lo fa di nuovo. Succede che dica agli altri di voler stare in camere per andare a dormire. Ma in realtà si mette a piangere sul cuscino. perché questo è un peso che porterà avanti per tutta la vita e gli ha cambiato il modo di affrontare ogni giorno: “Non me la sono presa con chi mi ha sparato e mi ha rovinato la vita. Posso prendermela per determinate cose?».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Diletta Leotta, i programmi per la serata sconvolgono i fan – FOTO

GF Vip 6, Manuel Bortuzzo si sfoga: il suo commovente inno alla vita

Manuel Bortuzzo è un solitario? Forse anche prima di quella sera che l’ha ridotto sulla sedia a rotelle, ma in fondo quella sensazione l’aveva anche prima. “È difficile essere me, non lo consiglierei a nessuno. Il Grande Fratello per me è la vita vera. Mostrare il mio lato fragile qui dentro è una cosa che a casa non avrei mai fatto”.

Ma la riflessione finale è commovente e bellissima: “Nel momento in cui capisco che sono fortunato ad essere in vita e per rispetto per chi vorrebbe vivere e non può. Sarà perché ci sono andato vicino, ma per me è un dono svegliarmi al mattino”.

Manuel Bortuzzo
Manuel Bortuzzo (Instagram)

E un piccolo dono lo ha fatto la produzione, facendo arrivare sulla passerella il suo miglior amico, Alex: “So che per te non è facile – gli ha detto – ma ricordati la tua missione qui. Questa esperienza ti farà crescere tanto come uomo. Fuori le persone ti amano e ti voglio vedere sorridente. Fallo per noi”.