Wanda Nara dimentica tutto, il grande progetto per il futuro

69

Wanda Nara dimentica tutto, il grande progetto per il futuro è già una realtà. Ancora una volta dimostra di essere lei la vera imprenditrice

Un mese fa circa iniziava la storia che per diverse settimane ha occupato pagine dei quotidiani e fatto scrivere migliaia di articoli sul web. Wanda Nara, Mauro Icardi, la terza incomoda e una telenovela che ha tenuto appassionati anche quelli che non seguono direttamente il calcio.

Wanda
Wanda Nara (Instagram)

Ora la coppia ha ritrovato il suo equilibrio, difficilmente a gennaio Icardi lascerà il PSG e aspetterà l’estate per conoscere il suo futuro, ma intanto sua moglie dimostra tutte le sue qualità. Perché anche in mezzo alla bufera, Wanda non ha perso tempo e si è dedicata a tutte le sue attività promozionali.

Da qualche tempo ha lanciato con successo una linea di trucchi sotto il nome di Wanda Nara Cosmetics. E adesso è pronta la sua personalissima collezione di costumi. Si chiama Wanda Swim, senza troppa fantasia. E senza fantasia, la prima testimonial anche in questo caso è lei che così risparmia pure sulla promozione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morte Maradona, lo struggente ricordo: “Mi chiedeva sempre scusa”

Wanda Nara dimentica tutto, le parole dure del suo avvocato contro Eugenia ‘China’ Saurez

Intanto in Argentina tiene ancora banco l’intervista di Wanda Nara a Telefé nella quale ha raccontato come ha scoperto il tradimento del marito e come sono usciti dalla crisi. In realtà, nessuna rivelazione clamorosa. Anzi, molti hanno considerato troppo soft le parole della donna in attesa della controreplica di Eugenia ‘China’ Saurez.

Icardi e Wanda Nara
Lapresse

Alla presunta amante però si è rivolta Ana Rosenfeld, amica personale ma anche avvocato che cura gli affari di Wanda. “Puoi essere stata ingannata o puoi credere che la relazione tra loro due fosse pessima – ha detto rivolgendosi indirettamente alla ‘China’ – e che tu abbia spazio nella loro vita. Ma non puoi pensare contemporaneamente a tre uomini e credere che questo gioco sarà senza conseguenze”.