Valentino Rossi, l’ultimo omaggio è da favola: non era mai successo

975

Valentino Rossi, l’ultimo omaggio è da favola: non era mai successo. Il 2021 si chiude con un altro appuntamento eccezionale

Valentino Rossi
Valentino Rossi, l’ultimo omaggio è da favola (LaPresse)

Tutti vogliono incontrare Valentino Rossi prima che cambia vita e rendergli omaggi. E tra questi c’è anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che gli renderà lo stesso omaggio riservato quest’anno alla Nazionale di calcio, agli olimpionici e ad altri grandi sportivi.

L’appuntamento è per il giorno dell’Immacolata al Quirinale: Valentino dovrà per una volta abbandonare tuta e casco, indossare l’abito della festa e seguire il cerimoniale. Ma non sarà solo. Insieme a lui infatti è stato convocato anche Tony Cairoli che come lui ha appena appeso il casco al chiodo. E come lui ha chiuso la carriera con nove titolo da campione del mondo.

Tony Cairoli (LaPresse)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Valentino Rossi torna alla vittoria, la notizia fa impazzire i fan

Valentino Rossi, l’ultimo omaggio è da favola: la vera festa delle moto italiane

Ma più in generale sarà la giornata dell’orgoglio motoristico italiano. A guidare la delegazione infatti sarà il presidente della Federazione Motociclismo, Giovanni Copioli. “Siamo davvero orgogliosi di rendere visita al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. E ringrazio sentitamente il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che ha contribuito a rendere possibile questo incontro. Sarà un’occasione speciale per tutti noi e per il motociclismo italiano”.

Oltre ai due super campioni di Motomondiale e Mondiale di Cross, tra i riconoscimenti uno speciale anche per la Ducati che ha appena vinto il titolo Costruttori nella MotoGP. Ci saranno Francesco Bagnaia, secondo nel Mondiale MotoGP e il Direttore Generale di Ducati Corse, Gigi Dall’Igna.

Inoltre attesi a Roma anche i vincitori della Sei Giorni Enduro 2021 (Matteo Cavallo, Davide Guarneri, Thomas Oldrati, Andrea Verona), della Sei Giorni Junior (Manolo Morettini, Lorenzo Macoritto, Matteo Pavoni). Poi i vincitori del Motocross delle Nazioni (Mattia Guadagnini e Alessandro Lupino insieme a Cairoli) e del Mondiale Motocross Junior (Mattia Barbieri, Valerio Lata e Andrea Uccellini).