Ibrahimovic, una serata da dimenticare: il record mancato dall’attaccante

797

Ibrahimovic, una prestazione poco soddisfacente quella dello svedese contro l’Atletico Madrid in una serata nella quale l’attaccante ha mancato un record in Champions League

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (La Presse)

Era atteso da un’impresa il Milan. Battere il Liverpool per qualificarsi agli ottavi di Champions League, obiettivo svanito in seguito all’1-2 dei Reds a San Siro che ha precluso ai rossoneri anche la possibilità di “retrocedere” in Europa League.

Una prestazione poco incisiva quella offerta dal Milan che, condizionato dalle assenze, è riuscito a impensierire poche volte un Liverpool ampiamente rimaneggiato soprattutto nel finale quando Klopp ha sostituito Salah e Mané.

Uno dei più deludenti tra i rossoneri è stato Zlatan Ibrahimovic. Poco servito dai compagni di squadra, lo svedese, se si esclude un tentativo di rovesciata nel finale, non è mai riuscito a rendersi pericoloso ben controllato dai difensori ospiti. Una serata non certo da ricordare per Zlatan che ha mancato anche la possibilità di ottenere un record in Champions League.

LEGGI ANCHEMilan-Liverpool, gli highlights del match – Video

Ibrahimovic, il record mancato in Champions

Ibrahimovic ha chiuso la sua partecipazione alla Champions League 2021-22 con 0 gol all’attivo in 4 presenze nel girone. Un bottino non certo auspicato a inizio stagione. Ieri sera, Zlatan ha fallito l’ultima opportunità (finora) di diventare il marcatore più anziano nella storia della Champions League, record quest’ultimo detenuto da Francesco Totti, in gol in un Cska Mosca-Roma all’età di 38 anni e 59 giorni.

Milan Liverpool Ibrahimovic
Niente gol questa volta oper Ibra (AP LaPresse)

Un gol, che oltre al record appena citato, avrebbe consentito a Zlatan di raggiungere quota 50 reti in Champions segnate con le maglie di Ajax, Juventus, Inter, Barcellona, Milan, PSG e Manchester United. Vedremo se lo svedese ci riproverà la prossima stagione. L’intenzione di prolungare un altro anno con il Milan c’è e la decisione a riguardo è attesa nei prossimi mesi.