Le parole di Leclerc esaltano i tifosi: il pilota Ferrari è carichissimo!

293

Le parole di Leclerc esaltano i tifosi: il pilota Ferrari è carichissimo dopo i primi due GP della stagione. Prossimo appuntamento in Australia

Tutti i tifosi non vedono l’ora di rivedere il duello in pista tra il monegasco e Max Verstappen. Il 10 aprile ci sarà la terza gara del campionato a Melbourne e si preannuncia un’altra battaglia.

Leclerc
Charles Leclerc (Ansafoto)

Un inizio di stagione del genere era difficile immaginarselo solo 5 mesi fa. La chiusura dello scorso campionato non era stato dei più semplici per la Ferrari e per Leclerc. Il sorpasso in classifica generale del suo compagno di squadra Sainz e di Norris, non lo avevano lasciato soddisfatto di un 2021 davvero avaro di soddisfazioni. Gli unici squilli della pole a Monaco e Baku, ma nessuna vittoria e una competitività della Rossa ormai perduta da tempo. Ora invece il 2022 ha riportato un entusiasmo che mancava dal 2019, quando “Il predestinato” aveva portato a casa i suoi primi due successi in carriera (Spa e Monza). Tutti i ferraristi sono sempre stati al fianco di questo ragazzo dall’enorme talento e dalla faccia pulita. La F1-75 sembra finalmente essere una monoposto in grado di esaltare le sue qualità di guida e la lotta con Verstappen sta lì a dimostrarlo. Dopo due gare è saldamente in testa al Mondiale, grazie anche al doppio ritiro Red Bull nell’esordio in Bahrain.

Leclerc soddisfatto della sua Ferrari: “E’ davvero un buon inizio”

Leclerc Verstappen
Leclerc e Verstappen sul podio di Jeddah (AnsaFoto)

Sicuramente sono abbastanza felice di questo inizio di stagioneha dichiarato Leclerc nell’intervista riportata da AutosportSto lavorando bene con la squadra e la preparazione per le prime gare è stata molto buona, quindi mi sento bene in generale. Ma c’è sicuramente molto altro in arrivo. La cosa di cui sono felice non è la prestazione, ma so esattamente dove devo ancora lavorare e cosa devo migliorare per sbloccare più prestazioni. Se basterà o meno vincere il Mondiale non ho idea. È ancora molto presto per fare considerazioni definitive sulla stagione, ma diciamo che è un ottimo inizio. Come ho detto molte volte, penso che lo sviluppo sarà fondamentale e noi come piloti dobbiamo aiutare la squadra nel miglior modo possibile per mantenere questa competitività“. La testa è già a Melbourne, dove il 10 aprile si correrà il Gran Premio d’Australia, terzo appuntamento iridato.