Formula 1, altri guai per Nikita Mazepin: lo cerca la Guardia di Finanza

247

La stagione 2022 è davvero la peggiore in assoluto per Nikita Mazepin, ex pilota della Haas di Formula 1, alle prese con seri problemi finanziari

Prima la rescissione del contratto, avvenuta in modo unilaterale per volontà della sua scuderia, la Haas. Ora problemi di carattere finanziario che potrebbero anche diventare giudiziari.

Formula 1 Mazepin
Nikita Mazepin, senza una guida e con i beni confiscati (Foto ANSA)

É un 2022 quello di Nikita Mazepin, pilota 23enne fino alla scorso anno in forza alla scuderia americana in Formula 1 e ora in attesa di una guida, una guida qualsiasi in un qualunque campionato.

Formula 1, guai per Mazepin

Mazepin è uno dei piloti che, indipendentemente dalle sue posizioni personali, è stato duramente colpito dalle sanzioni internazionali che riguardano gli imprenditori russi i cui capitali sono stati nella migliore delle ipotesi congelati, e nella peggiore addirittura confiscati. Il caso più clamoroso riguarda Roman Abramovich, costretto a lasciare la presidenza del Chelsea dopo che tutte le sue proprietà sono state bloccate dal governo inglese.

Sequestrato un villaggio turistico

Ma anche il padre di Nikita, Dmitry Mazepin, miliardario con molti interessi nel settore dell’estrazione mineraria e delle costruzioni, non è in una situazione molto migliore. L’oligarca, che era il main sponsor della Haas con l’azienda di famiglia, si è visto cancellare il marchio dalla livrea della macchina. Dopo è arrivato il licenziamento del figlio. E ora il suo impegno finanziario il Formula 1 è di fatto bloccato.

Alle proprietà dei Mazepin si è interessata anche la Guardia di Finanza italiana che ha congelato conti e proprietà immobiliari pari a un importo superiore ai 105 milioni di euro. Le Fiamme Gialle in particolare hanno confiscato un complesso residenziale turistico di lusso in provincia di Olbia la cui proprietà è riconducibile ai Mazepin. Il tutto al termine di un’indagine partita da un’auto. Intestata a Nikita Mazepin, ma allocata presso il villaggio turistico di Portisco, a due passi da Porto Cervo, proprietà degli oligarchi. Siamo nel cuore della Costa Smeralda. Non si tratta della prima confisca per i Mazepin che hanno proprietà congelate anche in Francia e nel Regno Unito… case, auto e conti bancari.