Mourinho, futuro a rischio: pronta la maxi offerta per un top player

274

Mourinho, futuro a rischio: pronta la maxi offerta per un top player. L’allenatore ha puntato molto su di lui, che succederà ora?

L’anno primo dell’era Mourinho a Roma è stato quello della rifondazione, con alcune giornate indimenticabili ma anche tonfi clamorosi. Il tecnico portoghese sicuramente resterà nella Capitale, ma sarà così per i suoi giocatori migliori?

Tammy Antaham, prima stagione alla Roma (ANSA)

Nella Roma alla caccia della sua prima finale di Conference League e di un piazzamento in Europa League per la prossima stagione ci sono giocatori che fanno gola. Come Nicolò Zaniolo che a fine campionato potrebbe lasciare i giallorossi perché tanto la Juventus come il Milan lo puntano. O come Tammy Abraham che al suo primo anno in Serie A ha fatto bene e proprio questo ha stimolato le voglie dei suoi estimatori

L’attaccante ex  Chelsea fino ad oggi ha messo a segno 24 reti  in tutte le competizioni dimostrando una maturità che fi no alla passata stagione non aveva. Così a lui stanno pensando alcuni club della Premier League che hanno necessità di una prima punta da almeno 25-30 gol al stagione.

Mourinho, futuro a rischio: le ultime parole fanno sognare i tifosi

In prima fila l’Arsenal che a fine stagione cambierà tutto. A gennaio è partito Aubameyang  in direzione Barcellona e a giugno lasceranno per motivi diversi anche Lacazette e Nketiah. Come spiega il ‘Daily Star’ i londinesi quindi sarebbero pronti per offrire almeno 60 milioni di euro alla Roma, che così avrebbe comunque una convenienza.

Po c’è anche il Chelsea, che ha un diritto di ‘recompra’ fissato in 80 milioni di euro. Almeno per il momento però Abraham non ci pensa come ha confessato un paio di settimane fa: “Volevo rimanere in Inghilterra ma poi è arrivata sono arrivate la Roma e l’Atalanta, mi cercavano diverse altre squadre. Mi sono reso conto che soltanto pochi giocatori possono dire di aver avuto successo in Italia, in Serie A, e in una squadra come la Roma”.

Abraham, ritorno in Premier League (ANSA)

Con Mourinho è stato feeling immediato anche perché già si conoscevano e per ora lui non sembra voler cambiare: “Non so cosa mi riserverà il futuro, ma per adesso devo concentrarmi sulla Roma. Forse un giorno tornerò in Premier League. Ma ora penso solo alla mia squadra, voglio fare il massimo per vincere qui un trofeo che manca da tanti anni”.