Ferrari, le parole di Leclerc rassicurano i tifosi: cosa succederà a Silverstone

322
  1. Ferrari, le parole di Leclerc rassicurano i tifosi: cosa succederà a Silverstone. Il pilota monegasco è chiamato ad invertire la tendenza delle ultime gare

Nonostante qualche problema di troppo nelle Prove Libere del venerdì, il #16 è fiducioso di poter mettere tutto insieme per la Qualifica. La Ferrari ha mostrato comunque un ottimo potenziale.

Leclerc
Charles Leclerc (Ansafoto)

E’ stato un venerdì complicato per tutti i piloti di Formula 1 a Silverstone. In Gran Bretagna, come al solito, a farla da padrone è stata la pioggia, almeno nella prima sessione. Pochissimi giri e di conseguenza non molti dati da immagazzinare per assetto e messa a punto della vettura. Qualcosa di più si è visto nel pomeriggio con le FP2 che si sono svolte sull’asciutto e hanno dato un saggio di quali potranno essere i rapporti di forza in questo week end. La Ferrari non si è comportata affatto male, con Carlos Sainz autore del miglior tempo, davanti a Hamilton e Norris. Charles Leclerc ha finito quinto, dietro a Verstappen, ma dopo aver dominato la classifica con le gomme medie. Per il monegasco qualcosa non ha funzionato al momento di montare la mescola più morbida, con piccoli problemi al volante e alla power unit che lo hanno limitato.

Ferrari, le parole di Leclerc rassicurano i tifosi: la pole è una possibilità concreta a Silverstone

Charles Leclerc
Charles Leclerc in pista a Silverstone (AnsaFoto)

Nelle consuete interviste del post prove, Leclerc è apparso comunque tranquillo in vista di quello che accadrà oggi.

Non abbiamo girato molto nella prima sessione tranne che per poche tornate in condizioni di bagnato, per raccogliere qualche dato nel caso ci siano condizioni simili in qualifica. Quando la pioggia ha smesso di cadere abbiamo montato un treno di Soft ma non siamo riusciti a completare nemmeno un giro a causa di una bandiera rossa“.

Poi ha aggiunto: “Nella seconda sessione siamo andati meglio, ho avuto buone sensazioni dalla macchina per cui posso dirmi ottimista a livello di competitività. In vista di sabato si tratterà di mettere insieme tutto il lavoro delle due libere del venerdì e massimizzare il risultato. Purtroppo non sono riuscito a fare un buon tempo per colpa di qualche piccolo problema alla power unit, ma sappiamo cosa fare“.

Insomma ci sono tutte le premesse per lottare nuovamente per la pole, sia con le Red Bull che con il compagno Sainz, senza tralasciare le redivive Mercedes.