“Non è cambiato molto senza di lui”: Valentino Rossi, che stoccata da un ex rivale

595

“Non è cambiato molto senza di lui”: Valentino Rossi, che stoccata da un ex rivale. Ora che è fuori dal Motomondiale non mancano gli attacchi

Filosofie di corsa ma anche di vita diversi, anche oggi che entrambi ormai sono fuori dal Motomondiale. Ma i duelli tra tra Valentino Rossi e Casey Stoner continuano anche desso che non si danno più battaglia in pista e ogni occasione è buona.

Valentino Rossi (ANSA)

L’australiano era ospite a Firenze del talk ‘I campioni si raccontano’ nell’ambito del premio Fair Play Menarini e ancora una volta non ha perso l’occasione per tirare una stoccata al rivale. Lui ha smesso molto prima, nel 2012, quando avrebbe potuto dare ancora molto in pista. Ma non ha mai dimenticato quella che è stata la sfida più importante e dura della sua carriera.

Ed è convinto che “in fondo Valentino era più così forte negli ultimi anni ed era fuori dalla lotta per il titolo Mondiale. Quindi non è cambiato poi molto senza di lui. Sicuramente però credo che la MotoGP abbia perso molti fan che venivano alle gare per vedere Valentino. Ora vedremo quello che accadrà il prossimo anno”.

Valentino Rossi, che stoccata da un ex rivale: i consigli preziosi a Pecco Bagnaia

Casey Stoner è anche stato l’ultimo oltre che l’unico ad aver vinto un Mondiale in sella alla Ducati nel 2007. Sembrava potersi aprire un ciclo, che in realtà è stato più breve del previsto, ma dopo di lui anche quando la moto di Borgo Panigale è stata molto competitiva, come con Andrea Dovizioso, non è mai riuscita a tornare sul tetto del mondo.

Casey Stoner oggi (ANSA)

Adesso la speranza per i tifosi italiani in generale e per quelli delle Rosse in particolare si chiama soprattutto Francesco Bagnaia. L’australiano è convinto che abbia grandi mezzi, visto che in qualche gara lo ha anche seguito da vicino con i suoi consigli. E ha il vantaggio di poter contare sui suoi vecchi meccanici, gente molto in gamba. “Ha fatto troppi errori quest’anno, ma fino a quando non sei nella sua situazione non puoi capire. Molto facile giudicare da fuori, quindi preferisco non commentare. Credo che debba  accettare che non puoi vincere ogni gara e devi finire un po’ più corse”.