Fabio Fognini da record: è il primo tennista italiano ad arrivarci

226

Fabio Fognini ha raggiunto all’Atp di Amburgo un importante traguardo che lo fa entrare ulteriormente nella storia del tennis italiano

Non è stata una prima parte di stagione ricca di soddisfazioni per Fabio Fognini, scivolato oltre la sessantesima posizione del ranking Atp a causa della perdita dei punti accumulati con la vittoria a Montecarlo del 2019, precedentemente bloccati con la pandemia che ha stravolto il calendario Atp del 2020 e, in parte, del 2021.

Fabio Fognini
Fabio Fognini (Ansa Foto)

Se in singolare, l’annata è stata fini qui sottotono, meglio è andata in doppio. In coppia con Bolelli, Fabio ha vinto a Rio de Janeiro e raggiunto altre tre finale a Sydney e Bastad, guadagnando punti preziosi in vista di una possibile qualificazione alle Atp Finals di specialità in programma a Torino il prossimo novembre.

Bolelli e Fognini erano presenti anche nel tabellone di doppio dell’Atp di Amburgo. Per gli azzurri, una sconfitta al primo turno contro il duo russo formato da Rublev e Khachanov. Quest’ultimo sarà l’avversario di Fabio nel match degli ottavi di finale del singolare in programma giovedì 21 luglio nel pomeriggio. Fognini ci è arrivato superando lo sloveno Bedene al primo turno in tre set, al termine di una partita in cui c’è stata anche una scaramuccia tra i due contendenti dopo la stretta di mano.

Fognini, che traguardo: è nella storia del tennis italiano

Fognini
Fabio Fognini (AnsaFoto)

Partita con Bedene che non passerà alla storia per la lite nel finale bensì per il traguardo raggiunto da Fognini, arrivato a quota 400 partite Atp vinte in carriera. Nessun tennista italiano ci era riuscito. Fabio ha ritoccato così il record già detenuto in precedenza quando aveva staccato Adriano Panatta, fermo a 392. Al terzo posto c’è Andreas Seppi a 386.

Fognini è il quattordicesimo tennista in attività a toccare quota 400 vittorie, un risultato che non può non dargli soddisfazione come lui stesso ha dichiarato al termine della partita con Bedene. Per celebrare il traguardo, l’Atp l’ha premiato con una targhetta commemorativa: “Non lo avrei immaginato a inizio carriera – ha commentato Fognini – ho 35 anni ed è un grande traguardo per me. Di sicuro posso essere molto felice.”

In carriera, Fabio Fognini ha vinto nove titoli Atp. L’ultimo e il più importante al Masters di Montecarlo nel 2019. Dieci le finali perse. In doppio, 6 vittorie, tra le quali spicca quella all’Australian Open 2015 con Bolelli nella finale contro gli specialisti francesi Herbert e Mahut.