UEFA, Nazionale cancellata dal prossimo Europeo: decisione inappellabile

148

A ottobre, con il sorteggio dei gironi di qualificazione, l’Italia rimetterà in palio l’Europeo conquistato lo scorso anno in Inghilterra, ma la UEFA esclude d’ufficio una Nazionale sarà clamorosamente assente

Una decisione che sembrava scontata ma che è confermata a due settimane dalla data del sorteggio dei gironi di qualificazione dell’Europeo 2024 la cui fase finale si giocherà in Germania.

Uefa Sportitalia 210922
(Foto ANSA)

La Russia è esclusa. Ancora da prima dell’inizio delle eliminatorie. La Nazionale di Mosca non sarà coinvolta nelle operazioni di sorteggi. E non potrà partecipare a nessuna competizione UEFA a tempo indeterminato.

La UEFA esclude la Russia dall’Europeo

Una sentenza definitiva e inappellabile che segue il drammatico corso degli eventi iniziati in febbraio, dopo l’invasione russa dell’Ucraina. La conferma è arrivata anche dalla RFU, la federazione calcio russa con una breve nota diffusa alle agenzie e sui suoi social ufficiali. Il comunicato della RFU non fa alcun riferimento a un possibile ricorso al tribunale di arbitrato sportivo di Losanna che, al momento – pur con tempi strettissimi – sarebbe ancora possibile.

Russia esclusa da tutti i tornei

Guerra Russia-Ucraina (ANSA) 1-3-2022
Una delle tante manifestaziojni del calcio contro la guerra Russia-Ucraina (Foto ANSA)

Prosegue dunque l’embargo nei confronti della Russia, della sua Nazionale e di tutti i suoi club da tutte le competizioni della UEFA. Si tratta nel terzo torneo che la nazionale di Mosca salta a causa del provvedimento sanzionatorio della UEFA dopo i Mondiali di calcio, con la Russia cancellata dai play off, e la UEFA Nations League. Lo scorso anno i club russi non avevano potuto prendere parte alla seconda fase delle competizioni europee cui quest’anno non sono state ammesse fin dall’inizio.

Una sanzione che riguarda tutte le discipline regolamentate dalla UEFA, e dunque non soltanto il calcio. Ma anche competizioni giovanili, beach soccer, calcio a 5 e calcio femminile.

Inutile sottolineare che il provvedimento della UEFA ha scatenato notevoli proteste da parte dei tifosi russi, soprattutto sui social.

Nulla osta invece da parte della federazione europea sul match amichevole che la Russia sta organizzando contro la Bosnia per il 19 novembre. “Un’iniziativa che non è in contraddizione con le disposizioni della UEFA” dice una nota del comitato organizzativo ufficiale di Nyon. Ma che ha scatenato violente polemiche anche tra i giocatori bosniaci alcuni dei quali, compreso Dzeko, si sono detti sorpresi e contrariati della decisione della loro federazione.