Federer, la decisione è ufficiale: coinvolti anche Nadal e Berrettini

70

Nella conferenza stampa precedente alla Laver Cup, Roger Federer ha comunicato ufficialmente quale sarà la sua ultima partita in carriera

Manca davvero poco a quello che sarà a tutti gli effetti l’evento tennistico dell’anno. Nella Laver Cup 2022, in programma a Londra da venerdì 23 a domenica 25 settembre, Roger Federer disputerà la sua ultima partita dopo l’annuncio del ritiro arrivato una settimana fa.

Roger Federer
Roger Federer (Ansa Foto)

E’ stata in dubbio fino all’ultimo la presenza di Roger all’evento poi l’incertezza, parzialmente, è svanita quando sono stati pubblicati sull’account Instagram della competizione, alcuni video con Federer in campo alla O2 Arena nel corso di un allenamento congiunto con Tsitsipas, altro componente del team Europe capitanato da Bjorn Borg.

Alla vigilia dell’evento, Federer ha parlato in conferenza stampa. Dichiarazioni importanti quelle di Roger. Su tutte una, ovvero la scelta di non abbandonare definitivamente il mondo del tennis. “Desidero far capire a tutti i miei sostenitori – ha dichiarato il campione elvetico – che proseguiranno a vedermi perché troverò un modo per essere legato ancora a questo sport.” Chissà in che modo lo farà magari come commentatore, ipotesi che Federer non ha escluso ai cronisti.

Federer, quando giocherà in Laver Cup

Matteo Berrettini
Matteo Berrettini (Ansa Foto)

Nella stessa conferenza stampa, Federer ha anche confermato che non è al meglio della condizione e che, pertanto, disputerà un unico match nella Laver Cup ovvero un doppio nella giornata di venerdì, con tutta probabilità in coppia con Nadal, atteso domani a Londra.

Mesi fa, dopo l’annuncio della presenza di entrambi all’evento, Roger e Rafa si sono dati appuntamento via social a Londra per un altro match insieme dopo quello disputato sempre in Laver Cup nell’edizione di Praga.  Al posto di Federer in singolare giocherà Matteo Berrettini, alla seconda convocazione nel Team Europe.

E’ stato proprio Roger a comunicare l’avvicendamento nella compagine capitanata da Borg: “Ho chiesto a Bjorn – ha rivelato Federer – se avessi potuto disputare il match di doppio di venerdì e di far giocare a Matteo il singolare di sabato e mi ha detto che è ok. Ho dovuto riconoscere i limiti del mio corpo in questo momento e devo confessare che sono molto nervoso perché non gioco un match da veramente troppo tempo.”

Insieme a Federer e Berrettini fanno parte del Team Europe, Nadal, Djokovic, Murray, Ruud e Tsitsipas. Con John McEnroe capitano, invece, compongono il Team World, Auger Aliassime, De Minaur, Fritz, Schwartzmann, Tiafoe, Sock e Paul.