Ospite speciale per Vialli e Mancini: un campione fa visita a Coverciano

106

Gli Azzurri si preparano in vista dei match di Conference League: Vialli e Mancini hanno ricevuto una visita speciale a Coverciano.

La Nazionale si sta allenando per affrontare Inghilterra ed Ungheria. Nel frattempo, lo staff ha ricevuto un campione al centro di allenamento.

Mancini - Vialli
Roberto Mancini e Gianluca Vialli (credit: ANSA)

L’Italia riparte dalla Nations League. L’amarezza per la mancata qualificazione ai Mondiali brucia ancora a distanza di mesi, ma ora bisogna pensare ai match di ritorno contro Inghilterra ed Ungheria. Nei primi incontri di questo torneo, la formazione di Mancini ha raccolto 5 punti in 4 partite: due pareggi con Germania ed inglesi, una vittoria con gli ungheresi ed una sconfitta (pesante) contro i tedeschi. Al momento gli Azzurri occupano il terzo posto del girone e la vetta è distante 2 soli punti. Saranno dunque partite importanti per il cammino in Nations League, ma anche per la rinascita del gruppo che, dopo la delusione con la Macedonia, non si è ancora riformato del tutto.

Visita d’onore a Coverciano per Vialli e Mancini: abbraccio con un campione del passato

Vecchie certezze e volti nuovi: l’Italia di Mancini è un mixi di esperienza e gioventù. Il CT, già durante le prime partite di Nations League, ha dato spazio ad alcuni giovani per osservarli da vicino. Su tutti, Gnonto è quello che ha maggiormente catturato l’attenzione, tanto da guadagnarsi un trasferimento in Premier League con la maglia del Leeds.

L’obiettivo è formare un gruppo solido e compatto che possa guidare la rinascita azzurra proprio come è capitato all’inizio della gestione di Mancini. Come anticipato, però, sono rimaste alcune certezze del ciclo precedente. I leader come Bonucci, Jorginho, Verratti e Immobile faranno ancora parte della Nazionale per un po’ di tempo.

Anche nello staff non ci sono stati cambiamenti: De Rossi è ancora presente (anche se aspetta una panchina) e con lui c’è sempre Vialli, braccio destro del CT. L’ex attaccante della Samp ha un ruolo molto importante nello spogliatoio e Mancini spera che la sua presenza possa dare energie al gruppo.
Intanto, il gruppo ha ricevuto una visita importante a Coverciano nei giorni scorsi: Gabriel Omar Batistuta.

Batistuta
Gianluca Vialli, Gabriel Omar Batistuta e Roberto Mancini a Coverciano (credit: profilo Twitter ufficiale della Nazionale)

L’ex attaccante argentino ha visitato il centro d’allenamento degli Azzurri e si è intrattenuto con lo staff tecnico. L’argentino ha scattato alcune foto insieme a Vialli, Mancini e De Rossi oltre ad essersi fermato a parlare con loro.

Batistuta si trova spesso nei pressi di Firenze, luogo dove ha scritto pagini importanti della propria carriera. Di conseguenza, ha deciso di fare visita a Coverciano, non distante dal capoluogo toscano, per osservare gli Azzurri da vicino in vista dei prossimi impegni.