Van der Poel, arrestato il ciclista olandese: incursione nella notte, dettagli shock

Il noto sportivo Math van der Poel preso in custodia dalla polizia: il brutto fatto ha coinvolto anche altre persone.

Lui è un forte ciclista, si chiama Mathieu van der Poel e vanta già svariati successi in diverse categorie su due ruote, nonostante i suoi soli 27 anni. Che è del resto l’età nella quale solitamente un atleta professionista riesce a raggiungere l’apice della carriera.

Math van der Poel in tuta da ciclismo
Math van der Poel in tuta da ciclismo (Foto Instagram)

Di van der Poel si sta parlando per un aspetto controverso avvenuto in Australia, dove l’olandese si trova in questi giorni per via di un impegno ufficiale. Purtroppo van der Poel è stato fermato dalla polizia per un avvenimento controverso avvenuto di notte.

Il bravo Mathieu infatti ha avuto un diverbio con dei vicini di stanza. Si trattava di diversi ragazzi, che a quanto pare si stavano lasciando andare ad un comportamento alquanto fastidioso.

Gli schiamazzi e le urla stavano arrecando grosso disturbo al ciclista, il quale ha perso le staffe per il fatto di non riuscire a dormire, con tutto il chiasso che stava avvenendo. Proprio l’atleta ha confermato di avere poi dovuto trascorrere qualche ora in centrale.

Il fatto è accaduto nello stato del Nuovo Galles del Sud. L’olandese avrebbe dovuto cimentarsi in una gara nei pressi di Sydney, e prima dell’evento ha svelato alla stampa come sono effettivamente andate le cose.

van der Poel, perché il ciclista è stato arrestato

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Zwift (@gozwift)

Il ciclista orange ha riferito di come le autorità fossero alquanto severe in casi come questi. Ad ogni modo, Mathieu van der Poel è stato rilasciato poi su cauzione, dopo essere rimasto sveglio per quasi tutta la notte prima della gara.

Non certo le migliori condizioni possibili per potere dare il meglio di sé. Ed infatti dopo 30 chilometri è giunto per lui il ritiro. Quanto accaduto solamente poche ore prima ha condizionato in negativo Mathieu, che ha anche fornito i dettagli di quello che era successo.

Leggi anche: Maurizia Cacciatori, fuga da Pozzecco: il matrimonio annullato all’altare

Lui aveva intenzione di andare a letto presto, per preservare le energie. Ma diversi ragazzini presenti sul suo piano continuavano a disturbarlo ed a bussare più volte alla porta della sua stanza in maniera incessante.

Fatto sta che la vicenda non si è chiusa qui. Infatti il ciclista si dovrà presentare in tribunale martedì 27 settembre 2022.

Impostazioni privacy