Ferrari, che mazzata: l’ex campione del mondo gela Leclerc e Sainz

Ferrari, che mazzata: l’ex campione del mondo gela Leclerc e Sainz. Il pensiero di tutti è già rivolto al mondiale di Formula 1 del 2023

Il mondiale di Formula 1 è ormai in archivio. Il dominio assoluto di Max Verstappen e della Red Bull ha tolo interesse e incertezza a una stagione che ha visto il pilota olandese conquistare il secondo titolo consecutivo senza incontrare ostacoli di sorta sul suo cammino.

Leclerc e Sainz
Leclerc e Sainz (LaPresse)

La Ferrari aveva illuso tutti con una partenza al fulmicotone, due vittorie nei primi tre gran premi dell’anno, ma si è dovuta presto arrendere davanti allo strapotere del team di Milton Keynes.

Forse senza qualche clamoroso errore commesso ai box, Leclerc avrebbe potuto vincere un paio di gare in più ma senza riuscire a riaprire la corsa al titolo mondiale. La Red Bull alla fine non ha lasciato scampo ai suoi presunti rivali.

Ora tutte le attenzioni sono già rivolte al prossimo mondiale di Formula 1 che avrà inizio nella primavera del 2023. La speranza dei tifosi è che il team di Maranello sia finalmente in grado di competere per quel titolo che alla Ferrari manca da oltre quindici anni.

Ferrari, che batosta: l’ex campione Mercedes boccia le Rosse

Rosberg
Nico Rosberg (LaPresse)

Il futuro però potrebbe non essere così roseo come sperano i sostenitori della Rossa. Un ex campione del mondo infatti considera la Red Bull inavvicinabile anche per la prossima stagione.

Nico Rosberg, che riuscì a conquistare il titolo nel 2016 battendo proprio il suo compagno di squadra, Lewis Hamilton, preconizza l’inizio di un ciclo lungo e vincente della Red Bull e di conseguenza di Max Verstappen.

L’ex pilota tedesco, figlio d’arte, non ha dubbi sulla superiorità del team di Milton Keynes nei confronti di Mercedes e Ferrari.

“Hanno la macchina, il tasso di sviluppo durante la stagione, ora anche l’affidabilità, il pilota che è il migliore o quantomeno al pari del migliore in F1 in questo momento, la strategia, che è sempre azzeccata e anche il motore sembra essere fantastico”.

Rosberg, intervistato nel corso della trasmissione ‘Any driven Monday‘ in onda su Sky Sport Uk, ha tolto ogni speranza alle presunte rivali della Red Bull: “Sarà difficile per qualunque scuderia avvicinarsi ad un team che sta vivendo un momento magico”.