Rafa Nadal ha deciso: è arrivata un’importante conferma

E’ arrivata un’importante conferma sul finale di stagione di Rafa Nadal. Ormai non ci sono più dubbi 

Lo abbiamo visto per l’ultima volta in campo lo scorso 23 settembre in occasione del match di addio di Roger Federer alla Laver Cup. Ha voluto esserci a tutti i costi per il commiato dell’amico-rivale, Rafa Nadal, nonostante qualche acciacco e un momento familiare non facile a causa di complicanze sopravvenute nelle ultime settimane di gravidanza per la moglie Xisca Perello.

Rafa Nadal
Rafa Nadal (La Presse)

Ora tutto si è risolto e per il meglio. Nadal è diventato padre del suo primogenito Rafael, una gioia che il tennista maiorchino ha voluto condividere con i suoi fan, annunciando la bella notizia sui social.

E’ tempo adesso di tornare a pensare anche al tennis per Rafa, in un finale di stagione che si prospetta molto impegnativo con due eventi ravvicinati attesissimi. In particolare, c’erano dei dubbi sulla presenza di Nadal in uno di essi, incertezze che sono state superate come confermato da Carlos Moya.

Nadal, Moya conferma: ci sarà anche lui

Rafa Nadal
Rafa Nadal (Ansa Foto)

Ci riferiamo alla partecipazione di Nadal all’Atp di Parigi Bercy, ultimo Masters Mille della stagione nel quale ci saranno anche gran parte dei top ten, tra cui Novak Djokovic, anche lui in dubbio fino a una settimana fa.  “Prima di andare a Torino – si legge nelle dichiarazioni di Moya riportate da OASport – è necessario giocare partite a Parigi dove peraltro ci sono condizioni simili. Parteciperemo a questi eventi per essere competitivi.

Una conferma ufficiale dunque in vista del torneo che si disputerà da lunedì 31 ottobre a domenica 6 novembre nella capitale transalpina, prima della settimana di pausa che precede le Atp Finals di Torino, evento al quale Nadal è qualificato da tempo grazie alle due vittorie Slam ottenute all’Australian Open e al Roland Garros.

Sarà la prima volta per Rafa a Torino. Lo scorso anno, infatti, Nadal non ha potuto competere o ambire alla qualificazione a causa dell’infortunio al piede che l’ha costretto a uno stop di cinque mesi dopo la partecipazione all’Atp di Washington a inizio agosto. A Torino, Rafa proverà a sfatare un tabù. In carriera, infatti, il maiorchino non ha vinto il Masters di fine anno, unico trofeo, di fatto, che manca a un palmares leggendario di trionfi.