Inter-Sampdoria 3-0 vittoria in comoda gestione – HIGHLIGHTS

L’Inter conquista la quarta vittoria consecutiva battendo senza troppa angoscia la Sampdoria

Due gol già nel primo tempo. Poi tanta gestione e pochi rischi per l’Inter contro una Sampdoria modesta e fragilissima in difesa.

Inter Sampdoria Sportitalia 29022
Quarta vittoria consecutiva per l’Inter (Foto ANSA)

Inter in assoluto controllo correndo pochissimi rischi in una gara più fisica e nervosa che intensa da un punto di vista tecnico e tattivo.

La partita

L’Inter ospita la Sampdoria con la tranquillità di chi ha in tasca la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League indipendentemente dalla partita di Monaco contro il Bayern, vittorioso in Bundesliga 6-2 sul Mainz. Blucerchiati reduci dalla prima vittoria in campionato a Cremona. Una cura che sembra funzionare quella di Stankovic. Ma indipendentemente da Lukaku, presente ma solo in panchina, per l’Inter è la solita partita da vincere. Soprattutto dopo il netto successo del Napoli sul Sassuolo e la sofferta vittoria della Juventus a Lecce.

Inter-Sampdoria 3-0

Inter Sampdoria Sportitalia 29022
Barella, autore del secondo gol nerazzurro (Foto ANSA)

La Sampdoria interpreta bene la gara in avvio, cercando di impegnare il campo, restando compatta e pur senza creare grandi pericoli cercando sempre di affacciarsi sulla trequarti avversaria. Ma l’iniziativa alla fine la tiene sempre e comunque l’Inter, spesso con un possesso palla arretrato senza alcuna difficoltà. La Sampdoria conferma le sue difficoltà endemiche nel creare occasioni da gol di una certa pericolosità. Ma soprattutto le sue insicurezze difensive. Su calcio d’angolo i difensori blucerchiati si dimenticano di De Vrij che di testa è liberissimo di battere a rete. E allo scadere del primo tempo è Barella a insaccare il raddoppio sfruttando un lunghissimo rilancio di Bastoni, sempre su calcio piazzato, che sorprende nettamente la difesa ospite. In un primo tempo nel quale si registrano anche una conclusione di Dimarco fuori di poco e un paio di interventi di Audero.

Secondo tempo che non cambia quasi di un nulla gli equilibri in campo: Inter che cerca con insistenza il terzo gol e ci va molto vicina in più occasioni. Con Barella, con Lautaro Martinez e soprattutto con Skriniar a un soffio dal bersaglio di testa. La sicurezza arriva comunque con un contropiede che vede Vecino protagonista di un bel coast to coast che si conclude con un tiro all’incrocio dei pali.

L’Inter può adesso prepararsi per la partita di Champions League contro il Bayern Monaco e per l’attesissimo match in programma domenica sera alle 20.45.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI INTER-SAMPDORIA