Bayern Monaco–Inter 2-0 un buon primo tempo non basta – HIGHLIGHTS

160

L’Inter cade sul campo del Bayern Monaco in una partita che ha visto i nerazzurri creare anche qualche occasione

Un buon primo tempo, qualche occasione, un rigore negato che forse c’era. Una clamorosa palla gol. Ma alla fine l’Inter cede tre punti al Bayern Monaco che chiude a punteggio pieno il girone.

Bayern Monaco Inter Sportitalia 011122
Mane, insidia costante per la difesa dell’Inter (AP LaPresse)

La squadra nerazzurra si accontenta di 30-35’ giocati quasi alla pari. Ma senza segnare. E poi nel secondo tempo, dopo il raddoppio dei bavaresi, mette la testa alla partita contro la Juventus di domenica prossima. Di Pavard e Chupo-Moting i gol del Bayern.

La Partita

La classifica è delineata, tutto già deciso. Con il Bayern qualificato, l’Inter aritmeticamente seconda indipendentemente dai risultati dell’ultimo turno e il Barcellona sicuramente terzo e in Europa League.

Bayern Monaco–Inter 2-0

Bayern Monaco Inter Sportitalia 011122
Choupo-Moting, splendido il suo raddoppio con un tiro all’incrocio (AP LaPresse)

Un buon primo tempo dell’Inter che spinta da un Asslani molto ispirato crea almeno un paio di palle gol importanti con una conclusione di Barella che costringe Ulreich al calcio d’angolo. Sull’azione immediatamente successiva da azione di calcio d’angolo, Barella prende bene di nuovo bene la mira. Ma coglie in pieno la figura di Manè che sembra toccare con una mano pur proteggendosi il volto.

L’impressione è di un rigore evidente. L’arbitro dice di no. Subito dopo su una percussione da sinistra di Goosens, Lautaro Martinez fallisce un bersaglio comodo, in spaccata, a pochi centimetri dalla porta avversaria. Una buona Inter per 35’ minuti. Poi all’improvviso su una distrazione difensiva dei nerazzurri da azione di calcio d’angolo è Pavard a insaccare di testa, grazie a una marcatura troppo blanda di Martinez e a poca accortezza di tutto il resto della difesa.

In un secondo tempo nel quale il Bayern non perde mai il bandolo del gioco, l’Inter fa poco. Un paio di parate di Onana, mentre Inzaghi inserendo Calhanoglu, Dzeko e Mkhitaryan comincia a fare i suoi calcoli in vista del big match contro la Juventus.

Il secondo gol di Choupo-Moting, bella conclusione all’incrocio dei pali dal limite dell’area… Ma con davvero tanto, troppo spazio a disposizione chiude il march. Il gol, che l’Inter meriterebbe anche, non arriva nemmeno su una bella zampata di Dzeko, parata in angolo all’ultimo tentativo da Ulreich. L’Inter archivia una sconfitta che non fa male in attesa di conoscere le sue avversarie. E ora rimette la testa a un campionato nel quale c’è ancora margine da recuperare…

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI BAYERN MONACO-INTER