Formula 1, colpo di scena: niente rinnovo, ha già perso il posto

Clamorosa indiscrezione sul mercato dei piloti di Formula 1 con un mancato rinnovo che prelude a una incredibile uscita di scena

Quella del 2023 sarà una stagione di Formula 1 completamente nuova, per certi versi rivoluzionaria.

Formula 1
(AP LaPresse)

Un calendario più lungo, circuiti rinnovati, diverse scuderie che hanno annunciato sostanziali novità sia a livello manageriale che tecnico.

Formula 1, tante novità tra i piloti

Ma alla fine a dominare la scena è soprattutto il mercato dei piloti che ha già offerto molti colpi di scena del tutto imprevisti fino a poche settimane fa. A cominciare dalla decisione di Alonso di rompere un rapporto consolidato come quello con la Alpine per firmare con la Aston Martin. Il tutto poche settimane dopo che per lui si era profilato l’ipotesi di un rinnovo per altre quattro stagioni con la casa francese.

Salta Mick Schumacher

Mick Schumacher, futuro in bilico (Foto ANSA)

Nel frattempo si sono concretizzati anche l’addio di Sebastian Vettel, l’arrivo di Nyck de Vries. E tutta una serie di altre novità che riguardano scuderie piccole e grandi. Ma l’ultima notizia è davvero clamorosa, e riguarda Mick Schumacher. Stando alle ultime indiscrezioni provenienti dalla Haas il pilota tedesco, erede del leggendario Michael Schumacher, l’anno prossimo non avrà una guida.

La scuderia americana motorizzata Ferrari al momento si è infatti limitata alla riconferma ufficiale di Kevin Magnussen. Da più parti l’indiscrezione vuole il ritorno in Formula 1 di Nico Hulkenberg, utilizzato spesso come riserva nel corso delle ultime stagioni a causa dell’indisponibilità di alcuni piloti di punta.

Ma tra le ultime novità c’è quella del campione in carica di Formula E Stoffel Vandoorne che affiancherà Felipe Drugovich come riserva e collaudatore in Aston Martin. Vandoorne era uno dei tester di punta della Mercedes. E il suo arrivo libera da ogni impegno in Aston Martin Hulkenberg, che viene dato per certo sulla seconda Haas con Schumacher junior di fatto senza alcuna garanzia di un’auto per la prossima stagione.