Infortunio Lukaku, è arrivato il verdetto: che mazzata per Inzaghi

271

Infortunio Lukaku, è arrivato il verdetto: che mazzata per Inzaghi. Il fisico dell’attaccante belga ancora una volta lo ha tradito

Accolto come figliol prodigo, fino ad oggi Romelu Lukaku ha centellinato le sue presenza con l’Inter in campionato e in Champions League. Il gol della settimana scorsa contro il Viktoria Plzen sembrava la fine di un incubo. Ma il realtà la stella belga è ancora ferma ai box e ora è arrivato il verdetto.

Infortunio Lukaku, è arrivato il verdetto (ANSA)

Un nuovo infortunio per Lukaku, un altro problema muscolare che si somma a quelli già accusati dopo il suo ritorno a Milano. Ufficialmente nessuno si sbilancia, anche se il problema sembra meno serio del passato. Ma proprio perché Romelu ormai sta diventando soggetto a diversi problemi ripetuti, sia nel suo club che in Nazionale non azzardano pronostici.

Lo ha fatto chiaramente capire il capo dello staff medico del Belgio, Kristof Sas, intervistato dall’emittente Sporza: “Sembra una ricaduta, non è qualcosa di pesante, ma resta una battuta d’arresto per un problema che aveva già avuto. Al momento non sappiamo per quanto tempo dovrà restare fuori”.

La realtà, come spiega oggi ‘La Gazzetta dello Sport’, è che nessuno può dire con certezza se Lukaku sarà almeno tra i convocati per il debutto del Belgio ai Mondiali in programma il 23 novembre contro il Canada. Anzi, ci sono persino dubbi sulla sua convocazione per il Qatar che saranno sciolti solo nei prossimi giorni.

Infortunio Lukaku, è arrivato il verdetto: anche un’altra stella del Belgio è in dubbio

Il quotidiano sportivo spiega che ieri Lukaku è tornato in Belgio per valutare insieme allo staff della Nazionale quali passi fare. La ricaduta al flessore preoccupa, soprattutto per il suo fisico massiccio che ha bisogno di più tempo per il recupero. All’inizio della prossima settimana sarà sottoposto ad un’altra risonanza magnetica per capire se si possa esserci una nuova lesione. E in quel caso, difficile immaginarlo in Qatar.

In ogni caso l’impressione è che nelle prossime due settimane starà fermo o quasi e quindi arriva un’altra mazzata per Simone Inzaghi. Se tutto va bene, potrà contare di nuovo su Lukaku soltanto alla ripresa del campionato, quindi gennaio 2023.

Eden Hazard e Carlo Ancelotti, un amore mai nato (ANSA)

Ma c’è un’altra stella del Belgio che divide, perché anche Eden Hazard non sta giocando con il Real Madrid per un fastidio muscolare. Secondo la stampa spagnola, Carlo Ancelotti è stufo di questi atteggiamenti, crede che si stia solo preservando per i Mondiali, e quindi non lo farà più giocare. A gennaio Hazard potrebbe cambiare maglia, Juventus e Aston Villa vigilano.