Atp Parigi Bercy, Musetti trionfa negli ottavi: sconfitto un top 5, il risultato

133

Lorenzo Musetti affronta Casper Ruud negli ottavi di finale di Parigi Bercy. La cronaca con il risultato del match disputato giovedì 3 novembre

Un grandissimo Lorenzo Musetti ha sconfitto Casper Ruud negli ottavi di finale del Masters di Parigi Bercy. Vittoria in rimonta per l’azzurro che si è imposto con il punteggio di 4-6; 6-4; 6-4 in poco più di due ore di gioco.

Lorenzo Musetti
Lorenzo Musetti (Ansa Foto)

Con la vittoria odierna e la qualificazione ai quarti, Musetti ha raggiunto il miglior risultato in carriera in un Masters. Ora Lorenzo, per la prima volta vincitore contro uno dei primi 5 del ranking Atp, attende il qualificato dell’ottavo tra Novak Djokovic e Karen Khachanov, entrambi già vincitori del torneo parigino.

Avvio di partita molto equilibrato. Nel primo set, la successione dei servizi regge fino al 4-5 per Ruud quando Musetti perde la battuta ai vantaggi al primo set point concesso al rivale. Nonostante la battuta d’arresto, l’azzurro resta in partita e tiene testa al rivale nel secondo set con alcuni vincenti di pregevole fattura. La crescita di Lorenzo viene premiata sul 4-4 con il break a 15, subito concretizzato in battuta per il 6-4 che trascina la partita al terzo.

Che Musetti nel terzo set

Lorenzo Musetti
Lorenzo Musetti (Ansa Foto)

Il terzo set di Musetti è uno spettacolo. L’azzurro inanella vincenti in serie che costringono Ruud solo a difendersi. Inevitabile il break per Lorenzo che spariglia il punteggio sul 2-2. Forte del vantaggio, Musetti continua ad attaccare a non sfrutta un’ulteriore chance per allungare nel punteggio con la palla break non concretizzata sul 4-2 in suo favore.

La vittoria è solo rinviata comunque. In vantaggio 5-4, Musetti non trema e con un solidissimo turno in battuta conquista con ampio merito una delle vittorie più belle ottenute, finora, in carriera.

Con tutta probabilità, ai quarti di finale, Musetti potrebbe incrociare Novak Djokovic, per sei volte vincitore a Parigi Bercy. Tra i due c’è stato un precedente da ricordare nell’edizione 2021 del Roland Garros quando, agli ottavi, il serbo ha rimontato sullo Chatrier due set di svantaggio all’azzurro poi ritiratosi prima della conclusione della partita per un infortunio.