Dramma nel mondo dello sport: collassa al suolo, paura tra i presenti – VIDEO

642

Dramma nel mondo dello sport: collassa al suolo, paura tra i presenti come mostrano le immagini del video. 

Tanta paura nel corso della maratona che si è svolta nella Grande Mela: uno dei partecipanti si è improvvisamente steso a terra scatenando il panico.

maratona New York
Ambulanza (Ansa)

La maratona di New York è giunta alla 51esima edizione e, quest’anno, è stato il kenyota Evans Chebet a salire sul gradino più alto del podio bissando il successo ottenuto a Boston durante lo scorso aprile: è la prima volta che è successo dopo ben undici anni. L’atleta 34enne ha registrato un ottimo tempo (due ore, otto minuti e quarantun secondi) battendo l’etiope Shura Kitata per tredici secondi e l’olandese Abdi Nageeye, che ha invece chiuso il percorso in due ore, dieci minuti e trentun secondi.
Era presente anche un atleta italiani, Daniele Meucci, che si è classificato ottavo (2h 13′ 29”).
Durante gli ultimi chilometri, però, i presenti hanno vissuto momenti di terrore quando un maratoneta si è improvvisamente accasciato al suolo.

Tanta paura durante la maratona di New York: il maratoneta si accascia al suolo

Tanta paura durante la maratona di New York a causa di un avvenimento che ha scosso i presenti. Per capire cosa sia successo, bisogna tornare alla partenza della gara, quando il brasiliano Daniel Do Nascimento ha sorpreso tutti registrando tempi incredibili. Il 24 ha deciso di adottare un approccio decisamente aggressivo correndo molto velocemente: lo scopo era quello di staccarsi subito dal gruppo per poi adottare un ritmo più costante.

Maratona New York
Maratona di New York City

La tattica ha inizialmente pagato, considerando che ha tagliato i 10 chilometri in ventotto minuti e quarantadue secondi (solo 19” in ritardo rispetto al record mondiale di Eliud Kipchoge). Dopo circa un’ora era già arrivato a metà percorso e qui ha iniziato a diminuire il ritmo e la frequenza: aveva ben due minuti di vantaggio sugli inseguitori. Arrivato al ventinovesimo chilometro si è fermato in un bagno chimico per circa venti secondi per poi ripartire.
Poco dopo ha iniziato a barcollare e, improvvisamente, è caduto al suolo al trentaduesimo chilometro.

Come si vede bene nel video, il brasiliano si è accasciato: il maratoneta era evidentemente senza forze. I presenti si sono spaventati temendo il peggio a causa della dinamica e del crollo improvviso. A causa di questo stop, Chebet ha avuto l’occasione di involarsi verso il traguardo.

Solo un grosso spavento per Do Nascimento, ma non è la prima volta: il precedente

Si è trattato solo di un grosso spavento: Do Nascimento si è dovuto ritirare ovviamente, ma si è ripreso dopo i tempestivi soccorsi.
Nessuna conseguenza dopo la caduta, solo tanta paura ed un po’ di apprensione tra il pubblico.
Ad ogni modo, non è la prima volta che il giovane brasiliano vive una situazione simile.

Daniel Do Nascimento
Daniel Do Nascimento (credit: ANSA)

Il 24enne, infatti, si è reso protagonista di un episodio simile durante le Olimpiadi di Tokyo del 2020. In quella circostanza, è stato costretto al ritiro dopo venticinque chilometri: anche in quel caso, si è accasciato al suolo dopo aver condotto la corsa per un tratto.
Durante la maratona di New York potrebbe aver pagato la scelta di partire a pieno regime per cercare di staccare il gruppo, una tattica molto dispendiosa che lo ha costretto a consumare tante energie.