WTA Finals, il trofeo più ricco va a Caroline Garcia: battuta Sabalenka

175

Nella finale piuttosto inattesa per la verità del torneo WTA Finals che chiude la stagione femminile di Tennis, vittoria per Caroline Garcia

Non uno Slam. Per quello Caroline Garcia dovrà aspettare la prossima stagione. Ma la tennista francese conquista l’ultimo trofeo ufficiale della stagione WTA, le Finals di Fort Worth, che le valgono un premio in denaro considerevole.

WTA Finals Garcia Sportitalia 221108
Caroline Garcia, 29 anni, le WTA Finals valgono per lei quasi 1.5 milioni di dollari (Foto ANSA)

In tutto, due vittorie nella fase a gironi, il successo in semifinale contro la greca Sakkari e quello in finale contro la bielorussa Aryna Sabalenka, Caroline Garcia stacca un assegno di poco inferiore al milione e mezzo di dollari. Non male per un’esordiente che solo una volta nel 2017 è riuscita ad arrivare nella Top 10 della WTA e il cui miglior risultato in un major è la semifinale dell’ultimo US Open a Flushing Meadows.

WTA Finals, Caroline Garcia alza il trofeo

Caroline Garcia si presentava al torneo finale WTA come testa di serie numero #6. Ma diventa la seconda francese in assoluto a conquistare il torneo a 17 anni di distanza da Amelie Mauresmo. Il tutto al termine di un match estremamente equilibrato, notevolmente condizionato dal servizio di entrambe le giocatrici che si è chiuso dopo 1.42’ di gioco 7-6 6-4.

La finale contro Sabalenka

WTA Finals Garcia Sportitalia 221108
Caroline Garcia dopo il punto della vittoria che vale il trofeo (Foto ANSA)

Alla Garcia è bastato conquistare un unico break nella prima partita del secondo set. E tanto è stato sufficiente per sconfiggere la Sabalenka (numero #7 del seeding) che in 12 finali in carriera sul cemento subisce solo la sua terza sconfitta.

Un torneo ricco che ricalca le Finals maschili in programma a Torino dalla prossima settimana. Purtroppo senza tennisti italiani. E che è stato spostato in fretta e furia in Texas dopo che inizialmente l’organizzazione lo aveva previsto a Shanghai. Ma la stagione WTA, così come quella di diversi altri eventi sportivi in Oriente, ha subito ancora una volta le restrizioni legate al contenimento del coronavirus. Senza contare le fortissime polemiche tra WTA e Cina per la vicenda di Peng Shuai, la giocatrice cinese al centro di uno scottante caso umanitario dopo le accuse di violenza sessuale ufficializzate nei confronti di un alto funzionario del partito comunista cinese e del governo.

Iga Swiatek eliminata

WTA Finals Garcia Sportitalia 221108
Caroline Garcia, 29 anni, vince il primo major della sua carriera (Foto ANSA)

La grande sorpresa delle WTA Finals, vittoria della Garcia a parte, è stata senza dubbio l’eliminazione in semifinale di Iga Swiatek, la superfavorita, battuta proprio dalla Sabalenka al termine di una partita scialba. Dopo la quale la polacca – #1 del mondo dopo aver vinto a Parigi e Flushing Meadows – ha annunciato la fine della sua stagione, senza partecipare alla imminente fase finale della Billie Jean King Cup.

Garcia, 29enne, arriva al suo trofeo più importante in carriera piuttosto tardi. Tre i tornei conquistati quest’anno Cincinnatim Bad Homburg, Varsavia in una carriera che le ha garantito in tutto dieci successi e poco più di due milioni di dollari in vincite. In pratica ha vinto più da questo torneo che da tutto il resto della sua carriera da professionista che dura ormai da oltre dieci anni. Si tratta anche della più anziana vincitrice di una WTA Finals dai tempi di Serena Williams, che vinse a 33 anni nel 2014.

Nel torneo di doppio vittoria per Veronika Kudermetova ed Elise Mertens che hanno battuto le campionesse in carica Barbora Krejcikova e Katerina Siniakova 6-2, 4-6, 11-9. Micidiale la loro rimonta nel tie-break, quando sotto 2-7 hanno infilato sei punti consecutivi per chiudere i conti al secondo match point.