Charles Leclerc carica la Ferrari: l’annuncio in Brasile fa tornare la speranza

Charles Leclerc carica la Ferrari: l’annuncio in Brasile fa tornare la speranza. La stagione ha ancora obiettivi importanti da conquistare

Nella prima parte della stagione Charles Leclerc e tutta la Ferrari hanno giocato in attacco, spaventando tutta la concorrenza a cominciare dalla Red Bull. Dall’estate in poi però è cambiato tutto e ora le Rosse sono costrette a difendersi, come sarà anche nel weekend del Gran Premio di Interlagos in Brasile.

Charles Leclerc carica Ferrari
Charles Leclerc carica la Ferrari (ANSA)

Ci sono ancora due gare pieni più la Sprint Race di sabato 12 novembre prima di fare un bilancio finale anche se l’obiettivi di Maranello è chiaro. Difendere i 40 punti di vantaggio attuali sulla Mercedes per concludere la stagione 2022 almeno al secondo posto tra i Costruttori e da lì ripartire.

Ecco perché i due piloti sono arrivati carichi nonostante il mezzo disastro del weekend in Messico che non li ha mai visti lottare per le posizioni di vertice, nemmeno nelle Qualifiche. Charles Leclerc sta ancora lottando con Sergio Perez per arrivare alle spalle di Max Verstappen nella classifica Piloti e quindi pensa a questo ma anche ad altro.

Charles Leclerc carica la Ferrari: l’annuncio in Brasile apre prospettive nuove

Lo ha detto più volte nelle ultime settimane e lo ha ribadito in Brasile. La stagione che sta per finire sarà utilissima a tutti, sia i piloti che il team, perché ha insegnato nel bene e nel male molto. Certi errori non saranno più commessi e lui pensa con ottimismo al futuro.

“Ci stiamo concentrando su noi stessi – ha spiegato Leclerc – perché siamo coscienti del fatto che come squadra dobbiamo migliorare su certi aspetti. Poi ovviamente speriamo di battere tutti gli altri l’anno prossimo, non importa se la battaglia sarà contro Mercedes o Red Bull, poco cambia”.

Il monegasco ha ribadito che la sua testa è già proiettata al 2023 anche se vuole concludere bene questa stagione e raccogliere il massimo che può arrivare. “Ma la cosa più importante è essere una squadra migliore e tornare a lottare per il campionato il prossimo anno. Mercedes? Hanno avuto una stagione molto strana. Quindi credo sia difficile immaginare cosa accadrà l’anno prossimo”.

Charles Leclerc, l’annuncio che fa impazzire (ANSA)

Lui sa però cosa si aspetta dal weekend in Brasile e lo ha detto a Sky Sport: “Credo che saremo in linea con le nostre migliori prestazioni. Rispetto a quello che è stato in Messico, torneremo al ritmo normale e quindi in qualifica mi aspetto che saremo veloci. In gara le prestazioni andranno nella direzione della Red Bull e la Mercedes ritornerà un po’ più forte. Ma complessivamente saremo in linea”.

Charles Leclerc e Carlos Sainz stanno lavorando con lo stesso obiettivo: i tifosi tornano a sperare

Lo pensa anche Carlos Sainz che coltiva le stesse certezze e insegue gli stessi obiettivi del compagno di squadra. Il primo è quello di arrivare davanti alle due Mercedes per scrivere la parola fine sulla classifica Costruttori.

Carlos Sainz
Carlos Sainz non molla (ANSA)

Puntiamo al secondo posto, questa è certamente la nostra priorità, anzi forse l’unica cosa che conta che questa è la cosa che conta, senza tirare di nuovo fuori tutte le storie su budget cap, gallerie del vento e altro. L’obiettivo è avere due weekend puliti per preparare al meglio il 2023″.