Inzaghi brinda, arriva un regalo per Natale: l’Inter strappa un big alla concorrenza

254

Inzaghi brinda, arriva un regalo per Natale: l’Inter strappa un big alla concorrenza. Il club si sta muovendo per anticipare tutti

La lunga pausa invernale, mai provata da nessuno nell’era moderna del calcio, ci farà vivere quasi tre mesi di calciomercato. Tecnicamente le trattative cominceranno la prima settimana di gennaio, ma praticamente sono già partite. E Simone Inzaghi brinda perché si avvicina un colpo importante.

Inzaghi brinda regalo
Inzaghi brinda, arriva un regalo per Natale (ANSA)

Il primo crocevia della stagione era rappresentato dai gironi di Champions League e ora l’Inter sa di potersi giocare l’accesso ai quarti contro il Porto. Ma il suo allenatore sa anche bene che da gennaio in poi per più di 5 mesi non ci sarà tregua, con ritmi folli per recuperare la pausa dedicata ai Mondiali.

Ecco perché ha chiesto alla sua dirigenza ancora uno sforzo compatibilmente con le ragioni di bilancio, per avere maggiori alternative in ruoli chiave. Come quello del trequartista, o se vogliamo del centrocampista centrale di fantasia, ora rappresentato da Cahlanoglu.

Inzaghi brinda, arriva un regalo per Natale: l’obiettivo è un vecchio pallino nerazzurro

Quel giocatore potrebbe essere Asslani che operò è giudicato troppo acerbo e dopo la serata dei Barcellona in Champions ha perso decisamente punti. Così i nerazzurri tornano a pensare ad un loro vecchio obiettivo che al momento è di nuovo vicino a cambiare maglia anche se non colori.

Nel mirino per gennaio infatti è finito di nuovo Ruslan Malinovskyi, il talento ucraino dell’Atalanta che sta facendo molta fatica nel nuovo corso di Gian Piero Gasperini. Già la scorsa estate è stato ad un passo dalla cessione, bloccata anche a furor di popolo perché per i tifosi atalantini sarebbe stato un colpo troppo pesante da sopportare in una stagione senza Champions.

Gian Piero Gasperini (ANSA)

Ma Ruslan sta per andare in scadenza di contratto e le scelte del club sono orientate su altri obiettivi. Un rinnovo non è in vista, anche perché Gasperini ha fatto chiaramente capire che non gli serve un trequartista ma piuttosto una punta di movimento in grado di garantirgli gioco e almeno 10 gol a stagione. Ecco perché Malinovskyi in stagione ha giocato solo poco più di 500 minuti mettendo a segno un gol.

Ruslan Malinovskyi all’Inter, ma non manca la concorrenza: c’è anche l’ipotesi Premier League

Malinovskyi è sempre stato molto professionale e lo dimostra l’assist vincente di mercoledì scorso a Lecce per la rete di Zapata. Ma sa anche di essere padrone del suo destino: se a gennaio il club non troverà al sistemazione giusta e il prezzo corretto, dal 1° febbraio in poi sarà comunque padrone del suo destino.

L’Atalanta quindi ha un’ultima occasione buona per fare cassa tra due mesi e lo sanno tutti a cominciare dal diretto interessato. Per Ruslan chiede tra i 25 e i 30 milioni di euro, senza prestiti se non con obbligo di riscatto. E sulle sue tracce dalla scorsa estate c’è mezza Premier League, a partire dal Tottenham passando per West Ham e Nottingham Forest.

Ruslan Malinovskyi Inter
Ruslan Malinovskyi è il nome nuovo per l’Inter (ANSA)

Lui però pensa solo alla prossima partita con l’Inter, domenica 134 novembre all’ora di pranzo: “Dobbiamo migliorare il nostro calcio – ha detto a Sky Sport dopo la sconfitta di Lecce – e con in nerazzurri ci sarà da giocare molto meglio. Servirà reagire per dimostrare che siamo una bella squadra, prepariamoci bene e diamo tutto”.