Cristiano Ronaldo accerchiato: l’ex compagno lo attacca duramente

Non è un periodo facile per Cristiano Ronaldo. Il portoghese è costantemente sotto accusa: anche un ex compagno non si risparmia con le critiche.

L’attaccante del Manchester United sta vivendo un momento complicato, forse il più duro della sua carriera. Un suo ex compagno di squadra lo attacca pubblicamente.

Cristiano Ronaldo - Manchester United
Cristiano Ronaldo (ANSA)

È la sua seconda stagione al Manchester United e, probabilmente, è la più complicata della sua carriera. Il ritorno di Cristiano Ronaldo ad Old Trafford non ha rispettato le aspettative, anche se l’anno scorso è stato positivo almeno a livello personale.

Con l’arrivo di Erik ten Hag in estate, invece, qualcosa è cambiato. L’allenatore olandese non lo considera intoccabile e spesso lo ha relegato in panchina concedendogli spezzoni di partita. Durante la sfida contro il Tottenham, la tensione ha raggiunto il livello massimo: CR7 si è rifiutato di entrare a gara in corso e ha lasciato Old Trafford in anticipo. L’ex Ajax ha così deciso di metterlo fuori rosa per il match seguente con il Chelsea.

Il tifo e l’opinione pubblica si dividono: qualcuno supporta il portoghese, mentre altri ritengono che il suo atteggiamento sia sbagliato e che ten Hag stia gestendo la situazione al meglio. Un ex compagno di Ronaldo si è espresso al riguardo e non ha risparmiato le critiche.

Cristiano Ronaldo, l’ex compagno lo critica pubblicamente

Oltre al momento negativo a livello sportivo, Cristiano Ronaldo sta attirando delle critiche anche a causa di quanto accade fuori dal campo.
Di recente ha negato il saluto a Gary Neville in diretta televisiva poiché il suo ex compagno durante la prima esperienza allo United ha dichiarato che, secondo lui, sarebbe meglio se il club lo cedesse a gennaio.

Inoltre, stanno rimbalzando forti voci su un libro in procinto di essere pubblicato firmato CR7 che conterrebbe parecchi passaggi controversi tra cui, appunto, il ritorno al Manchester United descritto come un rimpianto.

Intanto, un suo ex compagno di squadra ha parlato di lui senza risparmiare le critiche: si tratta di Wayne Rooney, oggi allenatore del DC United in MLS.

Cristiano Ronaldo - Wayne Rooney
Cristiano Ronaldo e Wayne Rooney (ANSA)

I due hanno giocato sotto la guida di Sir Alex Ferguson componendo un attacco stellare insieme a Tevez, Berbatov e Giggs.
L’ex numero 10 dello United si è espresso così sull’ex Real Madrid: “Quello che sta facendo Ronaldo al Manchester United è inaccettabile”.

Una frase molto dura che riassume il pensiero di diversi tifosi ed opinionisti sportivi. La storia fra Cristiano Ronaldo ed il Manchester United sembra ormai prossima al capolinea: da capire se un’eventuale separazione avverrà in inverno o a fine stagione.

Non solo Ronaldo: Rooney attacca un altro ex Red Devil

Rooney ha espresso la propria opinione su Ronaldo e lo ha fatto molto chiaramente: come Neville, anche lui crede che sia meglio dirsi addio nell’immediato. I Mondiali in Qatar potrebbero cambiare la situazione, ma è uno scenario astratto per ora.

L’ex attaccante inglese, però, ha legato il suo commento su CR7 ad un altro ex dello United, che oggi ricopre il ruolo di opinionista televisivo per Sky Sport UK e che ha difeso più volte il portoghese: Roy Keane.

Roy Keane
Roy Keane (ANSA)

Rooney ha affermato: “Roy Keane lo difende, ma è il primo che nello spogliatoio non lo avrebbe accettato”.
L’ex centrocampista irlandese è da sempre noto per il suo carattere duro e spigoloso: da giocatore non si tirava mai indietro e nello spogliatoio si faceva sentire.

Per questo motivo, l’ex 10 dello United crede che nemmeno Keane avrebbe gradito questa situazione se l’avesse vissuta dall’interno. Sono parole che faranno discutere e non è da escludere che l’irlandese non risponda in diretta tv a queste dichiarazioni.