Totti-Blasi, spunta una confessione clamorosa: “Non so come abbiano fatto per 20 anni”

Totti-Blasi, spunta una confessione clamorosa: “Non so come abbiano fatto per 20 anni”. La separazione tiene banco tra gossip e tribunale

Tra Francesco Totti e Ilary Blasi c’è sicuramente un terzo incomodo ma non è Noemi Bocchi. Piuttosto Alex Nuccetelli, amico di vecchia data del campione, sempre al suo fianco nei momenti belli o meno e ora di fatto diventato il suo portavoce.

Totti-Blasi, spunta una confessione clamorosa (ANSA)

Intervistato da “Radio Cusano”, è tornato indirettamente a far parlare con la sua voce anche Francesco, svelando alcuni particolari clamorosi della storia familiare: “Che Ilary non provasse più amore era abbastanza evidente. Un esempio? Nei primi mesi Francesco mi diceva che tornava da Milano e diceva sempre di avere mal di testa. Non so come abbiano fatto a proseguire altri 20 anni”.

Totti-Blasi, spunta una confessione clamorosa: Alexc Nuccetelli punta il dito contro Ilary

Secondo Nuccetelli la colpa fondamentale di Ilary sarebbe quella di non essere stata abbastanza vicino a Totti nei suoi momenti di debolezza. Parla di una donna costantemente arrabbiata ogni volta che il marito tornava a casa e questo potrebbe averlo spinto a rifarsi una vita. Nei momenti di debolezza servirebbe stare vicini e invece questo non è successo.

Nuccettelli è ancora scosso per la vicenda: “È una fase complicata, non è un momento bello. La loro separazione sembra una tragedia. Gli avvocati dovranno fare la loro parte e loro stessi devono cercare di mettersi una mano sulla coscienza. Se fosse dipeso da Francesco, questa storia non sarebbe finita. Puoi fare anche la scappatella ma il suo cuore sarebbe rimasto fedele sempre e solo alla famiglia”.

Per Ilary però, solo staccate. Perché secondo il noto pr romano i tradimenti sarebbero stati reciproci. Parla di una storia longeva da anni con un noto dirigente Mediaset: “Non so c’è ancora adesso, ma per me c’è stata una storia da quelle parti. Ma non sapete quante altre cose abbiamo sentito qui a Roma…».

Totti-Blasi, spunta una confessione clamorosa: toccherà ai legali trovare un accordo prima del tribunale

La palla ora passa al tribunale, per ora loro si parlano solo tramite gli avvocati. E così venerdì scorso, con la nuova udienza per discutere di Rolex, borse, accessori e molto altro, tra Francesco e Ilary nemmeno uno sguardo.

Sono arrivati in macchine e orari separati e così se ne sono andati. I rispettivi legali invece secondo indiscrezioni di stampa si sono ritrovati nell’ufficio di Antonio Conte (l’avvocato di Totti) per cercare un accordo, al momento lontano.

Sul piatto infatti ci sono molti interessi comuni, tra affetti e soldi. Da una parte la gestione dei tre figli e quindi anche quella della villa all’Eur nella quale hanno vissuto tutti insieme fino alla scorsa estate. dall’altra quello delle molte proprietà che li hanno visto coinvolti.

Ilary Blasi tribunale
Ilary Blasi prima di entrare in tribunale a Roma (ANSA)

Nella ultime ore è uscita una nota, ripresa da ‘La Repubblica’, sulla Scuola Calcio dell’ex capitano per chiarire i termini: “La SSD a r.l. Totti Soccer School, in persona del legale rappresentante Riccardo Totti, in relazione alle notizie apparse sulla stampa e sui siti di alcuni quotidiani nazionali, precisa che la famiglia Totti è proprietaria dell’intero capitale sociale della SSD a r.l. Totti Soccer School, che svolge la propria attività di scuola calcio nel centro Sportivo Longarina di proprietà della Longarina S.r.l. a SU, anch’essa riferibile esclusivamente alla famiglia Totti”.