Inter, si va da Gattuso: il doppio intreccio di mercato accende i tifosi

105

L’Inter sta pensando di dare il via ad un doppio intreccio che coinvolgerebbe proprio l’ex Milan Gennaro Gattuso.

I nerazzurri sono alla ricerca di un cambiamento in vista della seconda parte di stagione. Una pista porta verso l’ex centrocampista rossonero.

Gattuso - Inter
Gennaro Gattuso (ANSA)

L’Inter ha vissuto una prima parte di stagione decisamente altalenante. La squadra di Simone Inzaghi ha alternato momenti positivi ad altri molto negativi, ma ha chiuso il 2022 nel migliore dei modi vincendo lo scontro diretto con l’Atalanta a Bergamo. Ora la classifica dice che il distacco dal Napoli è di 11 punti, mentre la Juve è a +1 ed il Milan a +3.

Il cammino in Champions League, però, è stato ben oltre le aspettative. I nerazzurri hanno superato un girone molto complicato con Bayern Monaco e Barcellona, chiudendo al secondo posto alle spalle dei bavaresi. Decisivo è stato il doppio confronto con i catalani: vittoria a San Siro e pareggio show al Camp Nou.

Ora c’è la sosta per il Mondiale, ma si pensa già alla seconda parte di stagione, che partirà con il big match contro il Napoli e che vedrà l’Inter impegnata contro il Porto agli ottavi di Champions. Per questo si cercano dei rinforzi: una pista porta da Gennaro Gattuso.

L’Inter bussa alla porta di Gattuso: intreccio a sorpresa

La seconda parte di stagione sarà cruciale per l’Inter, che vede la vetta della classifica da molto lontano, ma che spera di proseguire il cammino in Champions visto l’avversario abbordabile. Arrivare ai quarti sarebbe un traguardo importante, considerando che i nerazzurri non li disputano dall’ormai lontano 2011.

Inzaghi spera di riavere Lukaku e Brozovic al 100% dopo il Mondiale: le due pedine fondamentali del suo scacchiere hanno saltato diverse partite a causa degli infortuni. Ad ogni modo, l’allenatore ha ricevuto risposte positive dai loro sostituti: Dzeko è il miglior marcatore stagionale della squadra e Mkhitaryan ha fornito un apporto importante (mentre Calhanoglu ha ricoperto il ruolo di play).

La società, nel frattempo, pensa anche di rinforzare la rosa durante il mercato di gennaio. Secondo varie indiscrezioni, ci sarebbero dei contatti in corso con il Valencia di Gennaro Gattuso per due giocatori: Vazquez e Musah.

Vazquez - Musa
Jesus Vazquez e Yunus Musah (ANSA)

Il primo è un esterno mancino classe 2003 che potrebbe arrivare in prestito con diritto di riscatto (gli spagnoli avrebbero già dato l’ok), mentre il secondo è una mezzala del 2002 con caratteristiche simili a quelle di Barella.

L’Inter li starebbe seguendo con grande attenzione e li avrebbe messi nel mirino per il mercato invernale. Tuttavia, se per Vazquez si potrebbe chiudere in prestito, l’operazione Musah non sarebbe semplice: il Valencia chiede almeno €20 milioni. Per questo motivo si valutano due possibili cessioni.

Due cessioni per arrivare al duo del Valencia

Come noto, l’Inter ha una situazione finanziaria che non le permette di effettuare investimenti senza prima avere degli incassi. Inoltre, la rosa è già completa e aggiungere altri due elementi creerebbe sovraffollamento. Per questo, sarebbe necessaria una doppia cessione per fare spazio a Vazquez e Musah.

Gli indiziati principali, ovviamente, sono i giocatori che occupano lo stesso ruolo dei due valenciani. Nel caso della corsia mancina, Gosens potrebbe partire con direzione Bundesliga, mentre a centrocampo sarebbe Gagliardini a fare spazio.

Gosens - Gagliardini
Robin Gosens e Roberto Gagliardini (ANSA)

L’esterno tedesco, però, non sarà lasciato andare molto facilmente. La società crede ancora in lui e il giocatore stesso ha voglia di tornare ai suoi livelli, anche se attualmente pare difficile superare la concorrenza di Dimarco. In estate è stato vicino al Leverkusen, che potrebbe tornare alla carica.

Per il centrocampista, invece, ci sarebbero due interessamenti dalla Serie A: Monza e Cremonese. L’Inter lo lascerebbe partire senza troppe resistenze considerando che il suo contratto è in scadenza al termine della stagione e potrebbe evitare di perderlo a parametro zero.