Ferrari, annuncio bomba: la novità stravolge tutto | Tifosi al settimo cielo

517

Ferrari, annuncio bomba: la novità stravolge tutto | Tifosi al settimo cielo. La Rossa si prepara in vista del mondiale 2023

L’attesa è già spasmodica. I milioni di tifosi della Ferrari hanno segnato sul proprio calendario la data fatidica del 14 febbraio, il giorno in cui verrà presentata ufficialmente la nuova macchina che Leclerc e Sainz porteranno in pista nel mondiale 2023 con il chiaro obiettivo di conquistare il titolo iridato che dalle parti di Maranello manca dall’ormai lontano 2007.

Leclerc e Sainz all'attacco
Leclerc e Sainz – Sportitalia.it

Per non lasciare nulla al caso i vertici del Cavallino Rampante hanno deciso di dare un taglio netto con il passato. L’ex team principal Mattia Binotto, dopo quattro anni trascorso a capo del muretto Ferrari, ha rassegnato le dimissioni proprio nel momento in cui si moltiplicavano le voci in merito ad un suo immediato siluramento.

Al posto dell’ingegnere emiliano cresciuto in Svizzera, il presidente John Elkann ha ingaggiato un manager esperto e di lungo corso come Frederic Vasseur, che negli ultimi anni aveva guidato con risultati altalenanti la direzione sportiva dell’Alfa Romeo Sauber. La speranza è che grazie a questa mossa la Ferrari possa tornare a competere per il titolo mondiale.

Ferrari, regna l’ottimismo in vista del prossimo anno: “Grande fiducia”

Manca un mese e mezzo alla presentazione della nuova macchina, ma già filtrano le prime indiscrezioni. In generale la curiosità è tutta rivolta alla crescita che i progetti tecnici avviati dalle scuderie principali nel 2022 potranno compiere a livello di prestazioni.

In linea teorica Ferrari, Red Bull e Mercedes non dovrebbero stravolgere la filosofia progettuale alla base della F1-75, della RB18 e della W13 sebbene quest’ultima abbia permesso al team di Brackley di vincere soltanto una gara in Brasile con George Russell.

Per quanto concerne la Ferrari il nuovo progetto 675 verrà svelato, come annunciato in precedenza, il 14 febbraio e da più direzioni arrivano segnali confortanti e di grande fiducia sulle prestazioni in vista del mondiale 2023. Una conferma sulle qualità della nuova vettura è arrivata da Andrea Stella, ex tecnico di Maranello ora fresco di nomina a team principal della McLaren.

Vasseur è una garanzia
Frederic Vasseur – Sportitalia.it

Il nuovo capo del muretto del team di Woking non ha problemi a rivelare notizie che non potranno che creare nuovo entusiasmo tra i tifosi della Ferrari. I fan del Cavallino Rampante attendono con ansia il ritorno ad altissimi livelli della Rossa, da troppo tempo relegata ad un ruolo marginale.

E le parole di Andrea Stella confortano le ambizioni e le aspettative del popolo ferrarista a pochi mesi dall’inizio della nuova stagione. Il nuovo team principal della McLaren si lancia in un pronostico incoraggiante per chi ha a cuore le sorti del team di Maranello.

“I team da battere anche nella prossima stagione di F1 sono Ferrari, Red Bull e Mercedes, che al momento competono in una categoria diversa dalla nostra – le parole di Stella in occasione del premio ricevuto nella sua Orvieto a fine anno – mi attendo una reazione importante da parte della Mercedes. Ma so con relativa certezza chein Ferrari sono molto contenti della nuova macchina e quindi avranno sicuramente un inizio competitivo“.