Jannik Sinner, riscatto sicuro: l’annuncio di un ex campione esalta i tifosi

346

Jannik Sinner, riscatto sicuro: l’annuncio di un ex campione esalta i tifosi. Il 21enne talento altoatesino è uscito agli ottavi degli Australian Open

Una sconfitta dolorosa, che non sarà facile dimenticare ma che non deve frenare il percorso di crescita di un talento limpido e cristallino come Jannik Sinner. Il 21enne di San Candido è stato dunque eliminato agli ottavi di finale degli Australian Open per mano di Stefanos Tsitsipas, che già lo scorso anno aveva battuto il giovane tennista azzurro, in quell’occasione ai quarti di finale. Ma l’incrocio di qualche giorno fa ha avuto uno sviluppo completamente diverso rispetto al match andato in scena un anno fa.

Sinner riparte
Jannik Sinner- Sportitalia.it

Nell’edizione del 2022 il talento greco, attuale numero 4 del Ranking ATP, aveva liquidato Sinner per tre set a zero in una partita di fatto senza storia. Di ben altro tenore il match andato in scena a Melbourne qualche giorno fa: dopo aver perso i primi due set, Sinner ha realizzato una splendida rimonta conquistando terzo e quarto set contro un avversario che non si aspettava, probabilmente, una reazione di quella qualità.

Purtroppo nel quinto set Tsitsipas ha avuto la meglio contro il nostro giovane atleta, che non ha avuto la forza di compiere l’ultimo decisivo sprint. Si è chiuso così tra i rimpianti il primo torneo del Grande Slam del 2023 per il 21enne tennista di San Candido che ora però è chiamato a non abbattersi. Del resto ci sono tutte le condizioni per ripartire di slancio e disputare una stagione ad altissimo livello.

Jannik Sinner, il pronostico di un ex campione fa impazzire i tifosi

A rincuorare i tifosi di Sinner e lo stesso atleta è uno dei giocatori che hanno contribuito a scrivere pagine meravigliose del tennis azzurro, Paolo Bertolucci. L’ex compagno di doppio di Adriano Panatta, in un articolo scritto e redatto per i lettori de La Gazzetta dello Sport subito dopo la sconfitta di Sinner contro Tsitsipas, ha sottolineato gli evidenti progressi compiuti dal nostro giovane talento.

A differenza dello scorso anno, quando il nostro giocatore non entrò mai nel cuore della partita e non ebbe alcuna possibilità di contrastare il rivale greco, quest’ultima sfida è risultata una partita vera. Anche questa volta è finita male per Jannik, ma con pochi rimpianti. L’aver tenuto testa per quattro ore a uno dei migliori tennisti del circuito certifica, senza ombra di dubbio, i progressi compiuti da Sinner negli ultimi mesi”, ha sottolineato sulla Rosea Bertolucci.

Secondo l’ex tennista fiorentino, vincitore della Coppa Davis nel 1976 insieme ai suoi compagni e amici Adriano Panatta e Corrado Barazzutti, la distanza tra Jannik Sinner e i primi cinque del Ranking ATP si è ridotta sensibilmente rispetto a 12 mesi fa. Ora non resta che proseguire il cammino intrapreso nel prosieguo della stagione agonistica.

Sinner e Tsitsipas
Sinner e Tsitsipas – Sportitalia.it

“Mancano ancora alcuni dettagli tecnico-tattici (soluzioni volanti e piani alternativi a seconda del momento e dell’avversario) per migliorare e completare il proprio livello di gioco, ma è innegabile che la forbice che divideva Sinner nel 2022 dal greco sia diminuita e non di poco. Questo, al momento, è l’aspetto che conta più di tutto il resto”.