Valentino Rossi, chi voleva incastrarlo: lo sconvolgente retroscena sul suo passato

267

A distanza di anni Valentino Rossi, pilota motociclistico, è ritornato a parlare di una questione che gli ha arrecato diversi grattacapi

Valentino Rossi, una figura del panorama sportivo impossibile da non conoscere. Difatti, il motociclista italiano è tra i piloti più premiati della competizione, avendo vinto 9 titoli mondiali in quattro competizioni differenti.

Valentino Rossi rivela dettagli sul suo passato
Valentino Rossi, pilota motociclistico (Ansafoto) -sportitalia.it

Valentino Rossi si è soffermato su un momento poco positivo del suo passato e si è schierato contro i responsabili della situazione in cui si è trovato: ecco di chi si tratta.

La rivelazione di Valentino Rossi

Valentino Rossi è un idolo per diversi italiani. Il pilota italiano ha, infatti, stabilito vari record nel corso della sua carriera. Ad esempio: è stato l’unico nella storia del motomondiale ad aver vinto la competizione in 4 classi differenti: 125,250, 500 e MotoGP. Tuttavia, non è sempre filato tutto liscio, in particolar modo nel 2007. Un anno poco positivo per il motociclista visto i problemi avuti con fisco, che richiedeva al corridore il pagamento dei contributi dovuti dal 2000 al 2006.

In particolare, l’Agenzia delle Entrate riscontrò incongruenze tra le cifre dichiarate e quelle guadagnate in Gran Bretagna. Recentemente, dopo 15 anni, Valentino Rossi ha raccontato la sua visione della storia a Graham Bensinger: “Ero in una brutta situazione. Vivevo a Londra ma non mi sentivo a casa, nonostante sia un posto meraviglioso. Volevo tornare nel Belpaese però ero ormai mi trovavo intrappolato nel sistema”.

Valentino Rossi rivela dettagli sul suo passato
Valentino Rossi, pilota motociclistico (Ansafoto) -sportitalia.it

Il motociclista si è soffermato sulle responsabilità di quanto avvenuto: “Il mio vecchio équipe ha creato una ragnatela, ero paralizzato lì dentro”. Una situazione poco piacevole per Rossi, che nel 2007 è stato assalito dai giornalisti che hanno anche diramato cifre (ossia 163 mln) non veritiere stando a quanto riferito dal corridore, ma dopo aver pagato l’importo necessario è iniziata una nuova vita per il pilota.

Quest’esperienza non propriamente positiva ha lasciato però un segno nella vita del pilota: difatti, Valentino Rossi ha dichiarato di aver compreso l’importanza di separare l’amicizia dal lavoro e di voler seguire il proprio istinto. Una decisione rilevante per il proprio futuro sia lavorativo sia amoroso. Una volta saldato il proprio debito (25mln) con l’Agenzia dell’Entrate,  si è infatti aperto un nuovo capitolo della vita di Valentino Rossi in Italia. Dunque, quello che si è verificato è servito da lezione al pilota, che ha deciso di modificare il proprio comportamento e di dare meno fiducia alle persone intorno a lui.