Clamoroso Binotto: torna subito al muretto!

Dopo l’addio alla Ferrari, Mattia Binotto potrebbe tornare subito al muretto: clamorosa indiscrezione in Formula 1

Ha del clamoroso l’indiscrezione che sta circolando da giorni: Mattia Binotto potrebbe far subito ritorno al muretto. Il manager nato a Losanna è reduce dal divorzio dalla Ferrari, una separazione arrivata al termine di un anno concitato per la Rossa. A Maranello speravano di poter lottare per il titolo, ma la Red Bull – complici anche troppi errori ai box – si è rivelata imbattibile.

Binotto può tornare in Formula 1
Mattia Binotto può fare subito ritorno in Formula 1 (Ansa) – Sportitalia.it

Così al termine del 2022 è maturato l’addio con il posto di team principal finito a Vasseur, arrivato dall’Alfa Romeo e ‘scopritore’ di Charles Leclerc. Finora i risultati non hanno dato risposte alle ambizioni della Ferrari anche se c’è da sottolineare come il progetto della SF23 sia stato realizzato ancora nell’era Binotto.

Ad ogni modo, il manager dopo quasi trent’anni in Ferrari, ha lasciato la scuderia di Maranello ed è ora libero sul mercato. Non per molto, almeno stando a giudicare alle indiscrezioni che numerose circondano il nome dell’ex numero 1 del Cavallino Rampante. Anzi, per qualcuno Mattia Binotto potrebbe far presto ritorno al muretto.

Mattia Binotto torna in Formula 1: contatti avviati

Il ritorno in Formula 1 di Mattia Binotto non avverrebbe ovviamente ai box della Ferrari, scuderia che ormai ha iniziato un altro ciclo. L’ex team principal della rossa è però un nome che piace molto e al quale non mancheranno le opportunità. Una arriva dalla Francia, dove l’Alpine sarebbe pronta ad affidargli le chiavi della scuderia.

Formula 1, la Alpine vuole Binotto
La Alpine ha contattato Mattia Binotto (Ansa) – Sportitalia.it

Questo perché il posto di Szafnauer non è più al sicuro. Il CEO Laurent Rossi ha parlato chiaro nei giorni scorsi: i risultati della monoposto transalpina sono nettamente al di sotto delle aspettative. Dopo il quarto posto nella classifica costruttori dello scorso anno, in Alpine si aspettavano ulteriori passi in avanti che non ci sono stati.

Ecco allora la possibilità di un cambio alla guida del team con il manager americano a rischio. Al suo posto, riferisce ‘formu1a.uno’, Rossi starebbe pensando proprio a Binotto e tra i due ci sarebbero stati già dei contatti. L’italo-svizzero non avrebbe però dato il suo benestare, almeno non ancora, e la trattativa è tutt’altro che definitiva.

Questo perché, come accennato in precedenza, le opportunità per Binotto non mancano. Si è parlato anche di un approdo in Audi che, al momento, ha scelto Seidl. Certo, l’ex ferrarista difficilmente resterà disoccupato ancora a lungo. Il suo è un nome che ha molto mercato e presto potrebbe tornare in Formula 1: ci pensa anche la Alpine.

Impostazioni privacy