Criscitiello: “Pioli a rischio? No, più Maldini…”

154

Questa l’esclusiva del direttore di Sportitalia, Michele Criscitiello, sulla situazione Milan all’indomani dell’eliminazione in Champions:

“Stagione negativa che potrebbe essere salvata solo dai guai della Juventus. Milan mai in corsa per la difesa del tricolore, eliminazione casalinga alla prima di Coppa Italia, umiliazione in Supercoppa con l’Inter e fuori dalla zona Champions in un campionato anonimo e mediocre. Da salvare il cammino in Champions, fatto salvo le pessime semifinali disputate con l’Inter (aggravante). Secondo quanto risulta al Direttore di Sportitalia, Michele Criscitiello, la proprietà e il CEO rossonero Giorgio Furlani, hanno fiducia nell’operato svolto fin qui dall’allenatore Stefano Pioli che non sarebbe in discussione. A dare forza al tecnico l’impossibilità di poter contare su una rosa di 17-18 calciatori di pari livello. Ovviamente anche Pioli ha le sue grandi responsabilità ma sotto la lente di ingrandimento sarebbe finito il lavoro del duo Maldini-Massara.

Acquisti estivi sbagliati, gestione tecnica da rivedere e un rapporto con i vertici societari spesso rivolto allo scontro più che al confronto. Naturalmente di tutto questo se ne parlerà a campionato finito. Ci sono tre partite ancora importanti da giocare per i rossoneri anche se molto dipenderà dalla Corte Federale e sulla decisione che prenderà sulla Juventus. I conti si faranno tra un mese, nel frattempo, a Casa Milan c’è malcontento per come è stato gestito il post scudetto. Maldini e Massara dovranno, almeno, dare spiegazioni tecniche a Furlani e Cardinale perché il budget è stato messo a disposizione dell’area tecnica ma evidentemente i riscontri non sono stati quelli che tutti si aspettavano.