Juventus, la prima mossa di Giuntoli: Bonucci ai margini

Un fulmine a ciel sereno, o quasi. Che la posizione di Leonardo Bonucci alla Juventus non fosse salda era nell’aria. Il capitano bianconero aveva fornito nell’ultima stagione, un livello di performance lontano dallo standard minimo per stare nella rosa della Juve. Oggi però è arrivata la conferma: Leonardo Bonucci non farà parte della rosa della Juventus 2023/24.

BONUCCI-JUVENTUS, GAME OVER IN TOSCANA

La decisione degli organi tecnici era nell’aria. Nella giornata di oggi il duo a capo dell’area sportiva della Juventus, Giuntoli e Manna, con grande rispetto della storia di Bonucci in bianconero si sono recati in Toscana. A Forte dei Marmi, dove il capitano della Nazionale sta trascorrendo gli ultimi giorni di vacanza, i due dirigenti hanno comunicato al viterbese l’intenzione di non ritenerlo un giocatore utile alla causa. 

Una decisione scioccante che la Juventus ha preso nell’ottica di ripartire da zero, tagliando col passato. Di fatto Bonucci sarà costretto a cambiare aria per raggiungere Euro2024. Il difensore lunedì, dunque, si presenterà a Torino per riprendere a lavorare. Non sarà però parte attiva del gruppo che poi volerà negli USA per la tournée dal 22 luglio al 3 agosto e di conseguenza anche durante la stagione. Il viterbese vorrebbe provare a ricucire e convincere Massimiliano Allegri che Bonucci può essere utile alla causa bianconera. Più probabile però che per lui si aprano le porte di un’altra avventura sempre in Serie A.

NESSUN PREAVVISO?

Le indiscrezioni sul possibile addio del difensore c’erano, così come era nota la non centralità del difensore nella formazione titolare pure in caso di permanenza. Eppure, per molti tifosi, la decisione così drastica è stata un errore per la storia di Bonucci alla Juventus e anche per il suo ruolo di capitano della squadra. Tuttavia, è probabile che la decisione della società abbia un antefatto che vede Bonucci rifiutare più di una volta l’addio. Inoltre, decisivo per la scelta di dare un taglio netto sembrerebbe essere stato anche Mister Allegri.

Allo stato attuale della cose per LB19 non restano che due strade: tentare l’impero a strada del lavoro sul campo per dimostrare di essere ancora utile o cercare una nuova avventura con l’obiettivo puntato a Euro2024. Di certo c’è che, ad oggi, Bonucci è solamente sotto contratto con la Juventus, ma sarà difficile rivederlo giocare con la maglia della bianconera. Mentre la fascia di capitano passerà definitivamente sul braccio di Danilo.

LA JUVENTUS HA COMUNICATO LO STESSO DESTINO AD ALTRI TRE

Secondo le indiscrezioni emerse in serata, Bonucci non è comunque l’unico a cui è stata comunicata la stessa decisione. Tra gli epurati della Juventus ci sono anche Weston McKennie, Dennis Zakaria e Arthur, tre giocatori che hanno trascorso gli ultimi 6 mesi o l’ultimo anno in prestito. Per l’americano si era paventata l’ipotesi Galatasaray in un’operazione che avrebbe portato Zaniolo in bianconero, ma nulla da fare. Zakaria sembra essere vicino al trasferimento definitivo al West Ham. E, infine, Arthur che ha trascorso l’annata al Liverpool giocando pochissimo e per la Juventus è una spina nel fianco da oltre 5 milioni netti d’ingaggio più un ammortamento annuo altissimo.

Loro tre, più Leonardo Bonucci, sicuramente non saranno in America con la Juventus in tournée e difficilmente vestiranno ancora il bianconero. Negli States, con ogni probabilità, ci sarà invece Dusan Vlahovic, per cui ancora la trattativa col PSG è in fase embrionale.