Via libero bianconero: i nerazzurri incassano 63 milioni

222

Un profilo che milita in serie A sta attirando le attenzioni sia di big del nostro campionato, sia delle Premier. Gli ultimi risvolti.

Ci sono pochi profili che hanno dimostrato di adattarsi subito al nostro calcio, mostrando un’importante versatilità. Soprattutto a centrocampo, zona nevralgica del gioco, individuare talenti giovani, pronti e affidabili dal punto di vista fisico, non è impresa facile. Ci è invece riuscita l’Atalanta nel 2201, andando a pescare nell’Az Alkmaar Teun Koopminers. Mancino, strutturato ma comunque dinamico, l’orobico ad ancora 26 anni da compiere, alla sua terza stagione in Italia continua a garantire un rendimento importante. Già 3 gol e 2 assist in 11 match di serie A, oltre a quattro sfide da titolare in Europa League. Il nazionale olandese, 1 gol in 18 recite, in serie A aveva già attirato le grazie di due top. La Juventus in realtà ancora mantiene il mediano di Castricum nel mirino, ma le mancate cessioni di Vlahovic e Chiesa hanno impedito al dt Giuntoli di formulare l’offerta giusta ai nerazzurri.

Ok bianconero: pronti 63 milioni
I due gioielli dell’Atalanta: Scamacca e Koopminers (LaPresse) – sportitalia.it

La scorsa estate, il Napoli aveva messo sul piatto oltre 40 milioni per Koopminers, contratto in scadenza nel 2025 con opzione fino al 2026. Il club lombardo, dopo aver incassato 72 milioni di sterline per Rasmus Hojlund, ha chiuso le cessioni.

Il Newcastle non molla: pronto l’assalto a Koopminers

Ma non c’è solo la serie A a puntare sul gioiello di Gian Piero Gasperini. In Premier c’è un club che da tempo osserva le prestazioni del numero 7. Il ricchissimo Newcastle, acquistato nel 2021 da un consorzio arabo nel quale spicca il fondo sovrano Public Investment Fund (PIF), attualmente è settimo in Premier, 20 punti dopo 12 turni. Secondo quanto riportato da TEAMtalk, l’Atalanta sarebbe entrata nell’ordine di idee di cedere il calciatore già a giugno, soprattutto se il centrocampista non dovesse rinnovare il contratto. Koopminers al momento guadagna 1,5 milioni, meno di Charles De Ketelaere (2,5) Ederson e Mitchel Bakker (2), Aleksei Miranchuk (1,6).

C'è l'ok: 63 milioni per l'asso nerazzurro
Il Newcastle su Koopminers (Ansa) – sportitalia.it

I Magpies stanno valutando seriamente la possibilità di investire una cifra importante sull’oranje, considerato che per circa 55 milioni di sterline, 63 milioni di euro, la quadra si potrebbe trovare. Il tecnico Eddie Howe accoglierebbe con piacere l’arrivo di Koopminers, pur non rappresentando lo stesso al momento una priorità.

Gli inglesi hanno comunque una necessità: sostituire Alessandro Tonali, squalificato per lo scandalo scommesse. L’ex Milan deve fermarsi 10 mesi, a prescindere dal suo rientro, il Newcastle vuole acquistare un altro centrocampista da affiancare all’ex capitano rossonero. In gennaio, il colpo potrebbe essere rappresentato da Kalvin Phillips. Il centrocampista, anche nel mirino della Juventus, a gennaio potrebbe avere l’ok da Guardiola per lasciare i Citizens.

In Premier, giova ricordare, c’è un’altra compagine attenta all’evoluzione di Koopminers. Parliamo del Liverpool. Jurgen Klopp apprezza il calciatore, possibile che in estate anche i Reds tornino forte sul mancino atalantino.

Non perdere nemmeno un colpo scarica l’app di Calciomercato: CLICCA QUI