Pinto rovinato dall’ex Roma: 30 milioni in fumo

Tiago Pinto e il rimpianto su un ex giallorosso, che è ormai lontano dalla Roma e dai suoi primi vagiti con la maglia capitolina

Nella sua storia recente la Roma è riuscita molto spesso a sfruttare la qualità dei suoi gioielli o dei calciatori di maggior prospettiva per sistemare le proprie casse. Ovvero sacrificando alcuni elementi richiesti sul mercato ottenendo delle importanti plusvalenze.

Sadiq Umar verso la Premier League: super plusvalenza mancata per la Roma
Tiago Pinto ed un rimpianto di mercato (Lapresse) – Sportitalia.it

Basti pensare a qualche annata fa, quando cedendo giocatori del calibro di Marquinhos, Lamela, Pjanic, Rudiger e tanti altri la Roma ha ottenuto ricavi pazzeschi dal mercato in uscita. Calciatori acquistati per una manciata di milioni e, una volta valorizzati, ceduti almeno 3-4 volte di più per il bene delle casse.

Una strategia che Tiago Pinto, attuale dirigente della Roma, sta provando a compiere, come visto anche nell’ultima estate di mercato. Il portoghese è stato abile ad ottenere circa 50 milioni di plusvalenze cedendo diversi giovani ex Primavera (come Volpato o Tahirovic) e sacrificando Roger Ibanez come unico pezzo forte.

Sadiq Umar verso la Premier League: super plusvalenza mancata per la Roma

Una notizia di mercato che arriva dalla Spagna fa in qualche modo mangiare le mani a Tiago Pinto, anche se non è affatto protagonista né responsabile della vicenda. Infatti il portale ‘Ok Fichajes’ ha scritto della prossima partenza di un ex Roma in direzione Premier League.

Sadiq Umar verso la Premier League: super plusvalenza mancata per la Roma
Sadiq, rimpianto per le casse della Roma (Ansa) – Sportitalia.it

Il giovane attaccante nigeriano Sadiq Umar, centravanti scovato giovanissimo dallo Spezia ma esploso nel vivaio della Roma. Un prodigio che, a soli 18 anni, debuttò in Serie A segnando due reti nella formazione di Rudi Garcia. Oggi Sadiq è un calciatore della Real Sociedad e potrebbe finire all’Aston Villa, per una cifra che si avvicina ai 30 milioni di euro.

Cifra che fa comprendere la crescita esponenziale di Sadiq, ma soprattutto i rimpianti a livello economico della Roma. La società giallorossa cedette a titolo definitivo questo ottimo attaccante nel 2019 al Partizan Belgrado, per una cifra intorno ai 2 milioni di euro. Oggi vale 15 volte tanto, un rimpianto per le casse romaniste.

Tiago Pinto avrebbe probabilmente ragionato in un altro modo, magari puntando sulla sua strategia ormai classica: assicurarsi una percentuale di rivendita sul giovane calciatore, ceduto a titolo definitivo ed a poco prezzo, ma con la possibilità di ottenere almeno un 30-40% di futuro ricavo dalla sua prossima cessione. In questo caso oggi la Roma si sarebbe intascata quasi una decina di milioni extra dal trasferimento, come successo con Zaniolo o Frattesi.