ESCLUSIVA L’intermediario di Lozano sul Napoli: “Rifiutato a 3 milioni, lo pagarono 45!”

Nel corso dell’intervista rilasciata alla redazione di SPORTITALIA, Alessandro Monfrecola ha rivelato alcuni interessanti retroscena di mercato riguardanti il messicano Lozano, del quale è stato in passato intermediario. Lo stesso agente ha parlato anche di un altro messicano oggi nome caldo di mercato per i club di mezza Europa, ovvero Santiago Gimenez.

Lei i messicani li conosce bene: su Gimenez è troppo tardi per inserirsi, per le italiane?

“Santiago Giménez non più una possibilità. I club italiani hanno dormito ed ora vale 40-50 milioni. Non è il primo esempio in tal senso”.

A chi si riferisce?

“A Lozano, per esempio. 2 anni prima che arrivasse, lo avevo già proposto al Napoli, per 3 milioni. Presero Ounas. Lo comprarono poi per 45 più bonus, qualche anno dopo. Gli italiani si lamentano che hanno pochi introiti dai diritti televisivi, ma quando si ritrovano un talento proveniente dall’altra sponda dell’oceano che costa 3-4 milioni dicono che è troppo presto, troppo acerbo…”.

Ora per lui si parla già di lasciare il Psv

“Si parla di Messico e Stati Uniti, sì. Molti messicani stanno andando lì. Nel Napoli si sta vedendo ora la sua mancanza. Per il prezzo che è stato pagato gli si chiedeva sempre tanto. Eppure nei primi tempi con Gattuso ha comunque fatto la differenza con i suoi guizzi. Nell’ultimo anno ha fatto la differenza per la vittoria dello Scudetto, togliendo tante volte le castagne dal fuoco agli Azzurri. Non ho capito la scelta di andare al Psv: guadagna meno e per giocare in un campionato meno competitivo. A queste condizioni De Laurentiis lo avrebbe fatto rinnovare”.

Ma torniamo a Giménez.

“Come dicevo ora vale 40-50, non è più un obiettivo plausibile. Non è un mio assistito, ma fa parte di un mercato nel quale lavoro io. Non parlo solo di soldi, ma di un altro aspetto”.

Quale?

“Anche se qualcuno li spendesse, quei soldi, rischierebbe di arrivare con tante aspettative. E se non giocare subito al suo livello ogni domenica, poi potrebbe essere criticato come successo a Lozano stesso. È forte, ma deve ancora crescere. Fa gol, ma va visto in un campionato di un certo livello”.