Ammissione shock in F1: “Aveva bevuto la sera prima”

La stagione della Formula 1 è terminata ma in questo momento di pausa emergono alcuni retroscena

Una confessione scuote l’ambiente dei motori: un pilota aveva bevuto prima di correre una gara dell’ultimo campionato. Una dichiarazione che fa discutere ed è analizzata con grande curiosità dagli appassionati.

Ammissione shock in F1: "Aveva bevuto la sera prima”
Confessione particolare in Formula 1 (ansa foto) – sportitalia.it

Il 2023 dei motori è stato tanto monotono per le vittorie quanto incandescente per una serie di polemiche e per le voci di mercato sui piloti. Il gossip sui paddock aumenta, in questo caso c’è una confessione che è destinata a far discutere gli appassionati.

Un pilota ha corso dopo aver bevuto (la sera prima) e non proprio è il massimo: la confessione di un driver è un po’ spiazzante. Una situazione alquanto insolita, ma dettata evidentemente dal successo inebriante di quei giorni, visto che il protagonista è stato Max Verstappen.

F1, la confessione scuote i piloti: l’annuncio su Verstappen

Il circus della Formula 1 spesso e volentieri offre momenti di confronto ma anche di relax all’interno delle scuderie. I piloti sono immersi in un clima gioviale il più delle volte, i più giovani sono spesso tra i trascinatori delle feste. La sera prima del Gran Premio del Qatar è arrivato l’episodio “incriminato” e raccontato da Oscar Piastri, uno degli esordienti del 2023. Il pilota Mclaren ha confessato come Max Verstappen abbia bevuto cinque gin tonic.

Ammissione shock in F1: "Aveva bevuto la sera prima”
Max Verstappen ha bevuto un bel po’ in Qatar (ansa foto) – sportitalia.it

Il campione del mondo è andato così abbondantemente oltre i limiti proprio alla vigilia di una corsa durissima, il Gp del Qatar è stato massacrante dal punto di vista climatico. Il circuito è stato una sorta di fornace, e le tre soste ai box non sono state sufficienti per rinfrescarsi e a fine gara i piloti sono arrivati stremati al traguardo: c’è chi addirittura è crollato per lo sforzo.

Max Verstappen, invece, ha corso una gara caldissima già ben “riscaldato” dall’alcool della sera prima e l’ha anche vinta senza troppi problemi: i cinque gin tonic – probabilmente – hanno tenuto il campione del mondo già ad alte temperature risentendo meno dell’umidità dell’abitacolo.

Oscar Piastri ha raccontato questo episodio quasi con stupore in un podcast, confermando già l’indiscrezione fornita sullo stesso argomento da Christian Horner: “Io e Versappen stavamo parlando nella sala di raffreddamento – ha raccontato Piastri – ed ero consapevole di come sono stato battuto da uno che la sera prima aveva pure bevuto. Non posso dire che mi sarei comportato come lui”.