Ritiro Nadal, l’ultimo annuncio fa tremare i tifosi

Rafa Nadal è pronto a tornare in campo. Il 37enne fuoriclasse spagnolo sembra aver risolto tutti i suoi problemi fisici. Brisbane lo attende

Un anno dopo il mondo del tennis è pronto ad accogliere il ritorno in campo atteso con impazienza da milioni di appassionati, quello di Rafa Nadal. Il vincitore di 22 tornei del Grande Slam ha affrontato con pazienza e coraggio il grave infortunio rimediato al muscolo ileopsoas durante gli Australian Open del gennaio scorso.

Il percorso riabilitativo, durissimo e pieno di ostacoli, alla fine ha prodotto i risultati sperati e ora Nadal è di nuovo in grado di tornare in campo e, così sperano i suoi fan, di tornare a vincere. Non sarà facile però: un’annata intera senza giocare a tennis può aver lasciato scorie profonde anche in un fuoriclasse come lui.

Nadal vicino al ritiro
Rafa Nadal potrebbe ritirarsi a fine 2024 (LaPresse) – Sportitalia.it

A creare un certo panico tra i tifosi del campione maiorchino è il suo allenatore, l’ex tennista spagnolo Carlos Moya, il quale da un lato esalta le doti di atleta di Rafa in vista dell’ormai imminente ritorno in campo, dall’altro preannuncia un possibile addio all’attività agonistica in tempi relativamente brevi.

In realtà è inevitabile nutrire dubbi e perplessità dopo un periodo di assenza così lungo e tormentato. Il mondo del tennis rischia di perdere uno dei più straordinari interpreti della sua storia, ma lo stesso Nadal sembra esserne consapevole. “Giocare al meglio dei cinque set, vincere, riposare, tornare in campo dopo due giorni non è semplice, sono questi i dubbi che abbiamo ancora oggi, soprattutto in ottica Slam. Lui però si sente competitivo”.

Rafa Nadal, il giorno del ritiro si avvicina: tifosi con il fiato sospeso

Lo stesso Carlos Moya sa bene che il giorno in cui Nadal appenderà la fatidica racchetta al chiodo non è lontano e lo ammette candidamente: “Uno sportivo ha una data di scadenza e ci stiamo avvicinando ad essa ogni giorno. Non si è mai consapevoli di quando arriverà quel momento – sottolinea Moya -, molto di rado si possiede questa certezza. Bisogna solo continuare a provare”.

Moya parla di Nadal
Nadal insieme al suo coach Carlos Moya (LaPresse) – Sportitalia.it

Ormai l’attesa sta per finire e le chiacchiere stanno per lasciare il posto al tennis giocato. Solo quando sarà tornato in campo con palla in mano e racchetta sotto il braccio Rafa Nadal potrà rendersi conto se e quanto il giorno del suo ritiro sia vicino o meno. I tifosi incrociano le dita.

Impostazioni privacy