La Ferrari rompe gli indugi, UFFICIALE: nuovo pilota

Nel pittoresco mondo dell’automobilismo emergono racconti di destini automobilistici intrecciati. Le ultime sulla Ferrari

Guan Yu Zhou, il cui nome risuona nei saloni di Maranello, dimora della scuderia Ferrari, è destinato a percorrere l’arduo circuito della Formula 1 a bordo della Sauber nel 2024. Tuttavia, il suo viaggio nella scuderia rossa ha origini nel fertile terreno dell’Accademia Piloti Ferrari, prima di passare attraverso le sagge strade del vivaio Renault.

la ferrari rompe gli indugi e sceglie il nuovo pilota
La Ferrari sa guardare al futuro prelazionando i migliori giovani virgulti (foto LaPresse) Sportitalia.it

In un colpo di scena che solo il destino potrebbe tessere, Maranello accoglie ora un altro figlio del Celeste Impero, Ye Yifei, il cui destino automobilistico danza al contrario di Zhou. Nato tra le mura di Xi’an, Ye ha iniziato la sua carriera automobilistica sotto l’egida del programma giovani Renault.

Dopo aver assaporato i venti delle monoposto, il giovane pilota ha poi sfidato le tempeste delle serie endurance internazionali a bordo di prototipi. Il 2023 ha visto il debutto di Ye Yifei nel prestigioso FIA WEC, il suo bolide è un prototipo LMDh che ha solcato i circuiti con grazia e potenza.

Affrontando le prove iridate con coraggio, il valoroso pilota ha preso parte a cinque di questi ardenti duelli automobilistici. Tuttavia, la pièce de résistance della sua carriera automobilistica si è rivelata essere la mitica 24 Ore di Le Mans, dove ha danzato sotto i riflettori nel 2021, 2022 e 2023.

I destini intrecciati di Ye Yifei e Guan Yu Zhou

Così, tra le stelle scintillanti delle competizioni e i motori ruggenti, si dipana la trama avvincente delle vite automobilistiche di Guan Yu Zhou e l’immarcescibile Ye Yifei, dove il passato e il presente si intrecciano sul palcoscenico della Formula 1.

la ferrari rompe gli indugi e sceglie il nuovo pilota
La scuderia Ferrari notoriamente sa guardare lontano (foto LaPresse) Sportitalia.it

Nella bacheca di Ye Yifei risplendono quattro corone, ognuna adorna di gloria nelle varie sfere automobilistiche. Il giovane pilota si è distinto come il sovrano incontrastato della Formula 4 francese nel 2016, dove la sua abilità di governare il volante lo ha portato a laurearsi campione, conquistando la vetta in ben 14 delle 23 gare che scandivano il calendario.

L’anno 2020 ha visto la sua regalità automobilistica manifestarsi ancora una volta, quando Ye si è impadronito del titolo nell’Euroformula Open, stringendo la corona con l’eleganza di chi domina il campo di gara, riscuotendo undici vittorie stagionali come fossero gemme preziose.

Ma la sua epopea trionfante non si è fermata qui. Nel 2021, un capitolo d’onore è stato scritto nella storia motoristica, poiché Ye Yifei, primo fra i figli della Cina a unirsi al distinto gruppo degli ufficiali della Casa di Maranello, ha sigillato l’annata con due coronamenti.

Entrambi sono giunti sotto il cielo azzurro dei prototipi di classe LMP2, sia nell’European Le Mans Series che nell’Asian Le Mans Series. Il giovane sovrano è diventato il primo a vincere su entrambi i fronti, conquistati con maestria nella stessa stagione, come se l’intero destino automobilistico danzasse a ritmo di una sua melodia unica.