Leclerc, che batosta: la Ferrari perde le speranze

Charles Leclerc ha appena ricevuto una vera e propria batosta: niente da fare per il monegasco, ormai non ci sono speranze.

Il Mondiale 2023 di Formula 1 non ha regalato grandi soddisfazioni a Charles Leclerc. Nonostante le tante aspettative, dopo il secondo posto dell’anno precedente, il monegasco non è mai riuscito a impensierire seriamente la Red Bull. I momenti migliori per Leclerc sono stati quelli delle qualifiche del sabato. In alcuni casi è riuscito a battere il campionissimo olandese e strappare la pole. Tuttavia, le difficoltà della SF-23 sul passo gara – soprattutto a causa dell’eccessiva usura delle gomme – non hanno permesso al pilota di Monte Carlo di lottare per il primo posto.

Leclerc, che batosta: non se l'aspettava
Notizia bruttissima per Leclerc: tifosi sconcertati – Foto ANSA (Sportitalia.it)

Nella seconda parte di stagione la Rossa è migliorata e anche i risultati di Leclerc sono stati più confortanti: nelle ultime cinque gare stagionali sono infatti arrivati tre podi (due secondi posti e un terzo posto), a cui si aggiunge un altro terzo posto nella Gara Sprint in Texas. Proprio questo finale di campionato – in cui è arrivato anche il successo di Sainz a Singapore, ndr – ha lasciato buone sensazioni a tutto il team della scuderia di Maranello e anche ai tantissimi tifosi della Ferrari: l’auspicio è che siano stati risolti i problemi di aerodinamica che hanno caratterizzato la monoposto dello scorso anno, così da permettere a Charles Leclerc di competere già nel 2024 con la Red Bull.

Il monegasco non ha usato giri di parole: il suo sogno è quello di laurearsi un giorno campione del mondo con la Ferrari. Un’impresa tutt’altro che semplice, dato che la Red Bull ha dimostrato di essere molto avanti rispetto alle avversarie e rovesciare il trono di Verstappen appare ancora come un’utopia. La pensa così anche il supercomputer OLBG, chiamato a fornire un parere sul prossimo vincitore del Mondiale di Formula 1.

Batosta Leclerc, tifosi gelati: il monegasco non se l’aspettava

Dopo aver analizzato i numeri, i risultati recenti e le tendenze passate della Formula 1, il supercomputer dà a Max Verstappen una probabilità del 65% di difendere con successo il titolo nel 2024. Tutti gli avversari del tre volte campione del mondo sono distantissimi. Ma chi c’è al secondo posto? Purtroppo per i tifosi del Cavallino rampante e di Charles Leclerc c’è una brutta notizia.

Speranze finite per Leclerc
Il supercomputer non crede in Leclerc: niente titolo per il ferrarista – Foto ANSA (Sportitalia.it)

Il pilota più accreditato a realizzare il miracolo di battere Verstappen non è il monegasco, bensì Lando Norris: il britannico della McLaren, protagonista di splendide gare nel 2023, ha infatti il 10% di possibilità di conquistare il titolo iridato nel Mondiale 2024.  Leclerc non ottiene nemmeno il terzo posto: per il supercomputer OLBG, infatti, dopo Verstappen e Norris si piazza Lewis Hamilton. Tuttavia, al sette volte campione del mondo viene data solo una probabilità del 6% di assicurarsi la sua ottava corona.

Charles Leclerc deve quindi accontentarsi del quarto posto, oltretutto a pari merito con Oscar Piastri (McLaren) e con il compagno di squadra di Hamilton, George Russell: per tutti loro il supercomputer OLBG assegna solo il 4% di possibilità di vincere il titolo quest’anno. Va ancora peggio a Sergio Perez: pur disponendo della macchina migliore, le probabilità di vittoria di Checo sono solo del 3%. Fernando Alonso ha una probabilità del 2%, mentre tutti gli altri hanno una probabilità dell’1% (o meno) di battere Verstappen.