La Roma ha già deciso: sostituirà Tiago Pinto

La Roma da febbraio avrà un nuovo ds dopo l’addio annunciato da Tiago Pinto, una opzione in particolare piace alla piazza

La Roma interverrà sul mercato in questa sessione con l’attuale ds Tiago Pinto, poi ci sarà spazio per un volto nuovo. La costruzione di una nuova squadra affascina i tifosi per la prossima stagione.

La Roma ha già deciso: sostituirà Tiago Pinto
Pinto lascia la Roma dal 1° febbraio (LaPresse) – sportitalia.it

L’addio di Tiago Pinto è stato confermato dalla stessa società, che ha comunicato il tutto con una nota ufficiale. La piazza giallorossa è rimasta un po’ stupita quanto meno dalle tempistiche, ben sapendo come il portoghese sarebbe stato comunque sostituito in vista della prossima stagione.

La dirigenza della Roma dovrà quindi valutare il mercato invernale con l’attuale ds portoghese ma anche puntare al futuro. L’ingresso di un nuovo direttore sportivo sarà fondamentale anche per scegliere la direzione da seguire prossimamente, il parco giocatori e soprattutto l’ingaggio di un nuovo tecnico restano temi caldissimi.

Nuovo ds della Roma, ecco chi è in pole

Le ipotesi sono tante, ci sono profili che possono comunque essere esclusi come i grandi ex Petrachi e De Sanctis. La dirigenza giallorossa potrebbe puntare su un nome che già ha fatto bene altrove, comprando a poco e rivendendo poi a tanto. Come riporta calciomercato.it, il favorito per il ruolo da ds della Roma sarebbe Francois Modesto, attualmente al Monza come direttore tecnico e che già ha lavorato con Lina Soulokolu, Ceo giallorossa.

La Roma ha già deciso: sostituirà Tiago Pinto
Francois Modesto, dt del Monza nel mirino della Roma (LaPresse) – sportitalia.it

Francois Modesto è osservato con attenzione: ha un passato da calciatore con Cagliari e Monaco e un ruolo di prestigio con l’Olympiakos prima di arrivare in Brianza. Soprattutto, ha lavorato proprio con la Ceo giallorossa in Grecia ed è un sinonimo di garanzia in questo particolare momento della stagione: meglio scegliere, quindi, un uomo già conosciuto e subito pronto dal 1° febbraio. Il dirigente francese regalerebbe qualche colpo interno: probabilmente Modesto proverebbe a portare a luglio dal Monza calciatori come Di Gregorio e Colpani. Il post Mourinho invece avrebbe il volto di Raffaele Palladino, allenatore emergente ma già ben rodato in Serie A.

Occhio però anche a un’altra soluzione Lina Soulokolu incontrerà a breve anche Frederic Massara. Il suo ingaggio sarebbe ben visto dalla piazza: l’ex Milan ha portato negli anni colpi importanti ai rossoneri come Hernandez, Maignan e Tomori. La Roma vorrebbe replicare questo modello sostenibile e potrebbe puntare con decisione su questa opzione. Massara avrebbe poi anche il compito di scegliere quello che sarebbe il nuovo allenatore della Roma: il nome in pole in questo caso sarebbe quello di Antonio Conte.

L’ex mister del Tottenham conosce già i Friedkin, ha una buona stima di Massara e potrebbe essere l’uomo giusto per ricostruire i giallorossi partendo direttamente da una valutazione della rosa importante in entrata e in uscita. L’ex braccio destro di Maldini al Milan ha voglia di ricominciare: il testa a testa con Modesto sarà interessante da seguire.