Marotta sulle polemiche: “Siamo la lepre, evitiamo le fucilate!”

Giuseppe Marotta, ad dell’Inter, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni durante l’Assemblea di Serie A: “Sono più di 40 anni che sono nel calcio e ogni anno vengono esaminati episodi a favore o sfavore, oggi c’è il VAR e si continua a fare polemica. Questo fa parte del gioco e metaforicamente devo dire che siamo una lepre, e la lepre deve essere in grado di schivare i colpi dei calciatori. Decreto Crescita? Poteva essere utilizzato con criteri applicativi differenti a quelli che sono d’uso oggi, ma sicuramente rappresenta una sconfitta per lo sport. Il livello competitivo delle nostre squadre a livello europeo decresce, il fatto che vengano intaccati i vivai è un falso problema. Arbitri? L’obiettivo è puntualizzare i meriti dell’Inter ottenuti sul campo. La polemica anche ieri si debba estendere ad altre partite, non solo alla nostra.

Non sono qui ad elencare torti o errori che sono commessi a nostro svantaggio: alla fine vincerà la squadra migliore. Non si può parlare di favoritismi. Essere campioni d’inverno sia come la vittoria di Pirro, una vittoria solo platonica. Conta tagliare il nastro d’arrivo al termine del girone di ritorno”.