Tennis, il calvario prosegue: arriva un’altra brutta notizia

Brutta notizia nel mondo del tennis: il calvario prosegue, di nuovo costretto a saltare un torneo

Gli appassionati di tennis probabilmente se lo aspettavano ma adesso è ufficiale: continua il calvario di un atleta in particolare, costretto a saltare una competizione. Non mette piede in campo dal 2022: ecco di chi si tratta e cosa ha impedito la sua partecipazione al torneo.

Brutta notizia per gli appassionati di tennis: continua il periodo negativo
Tennis, brutta notizia: salta il torneo (ANSA) -sportitalia.it

Nemmeno in Australia gli appassionati di tennis potranno ammirare le sue gesta. Sfortunatamente il periodo negativo dello sportivo continua. Ormai sono passati quasi due anni dall’ultima volta che è sceso in campo.

In passato aveva annunciato la sua intenzione di tornare in campo solamente al pieno della sua condizione e così sarà. Difatti, recentemente è arrivato l’annuncio che ha escluso la partecipazione di Reilly Opelka all’Australian Open. Come riporta ‘Ubitennis.com’, della sua cancellazione ha beneficiato Domenic Thiem. L’austriaco potrà, infatti, accedere al tabellone principale del torneo e non dovrà passare per le qualificazioni.

Australian Open, arriva il forfait: Reilly Opelka salta il torneo

Non un fulmine a ciel sereno. L’inizio del calvario del tennista americano è iniziato nel 2022, dopo lo scontro perso al secondo turno con Nick Kyrgios. Prima una brutta caduta in campo e un infortunio all’anca, dopo la riabilitazione post operazione, è arrivato anche l’infortunio al polso. Il gigante del Michigan è stato costretto, dunque, a fermarsi.

Reilly Opelka salta gli Australian Open
Tennis, Reilly Opelka non sarà agli Australian Open (ANSA) -sportitalia.it

Sui social ha condiviso il percorso verso il ritorno in campo: dal gesso alle sedute di fisioterapia e allenamento, durante i quali ha sfoderato anche la maglia della Lazio per gioia dei fan biancocelesti, passando per le stampelle. Opelka, alto due metri e undici centimetri, ha subito nel giro di poco tempo due degli infortuni più temuti dai giocatori professionisti di tennis. Il classe 1997 non ha ormai più un ranking ATP. Se avesse preso parte all’Happy Slam avrebbe potuto usufruire del protected ranking, a disposizione dei giocatori assenti da almeno sei mesi ad eventi tennistici.

Molti si chiedono quando tornerà in campo. Nel frattempo gli italiani sperano che il percorso di Flavio Cobolli sia positivo. Il tennista dovrà, salvo il forfait di altri 3 giocatori, partire dal torneo cadetto per potersi guadagnare la possibilità di dimostrare il proprio valore nel tabellone principale. In Australia tornerà a giocare anche Matteo Berrettini. Inizialmente l’ex numero uno sembrava destinato a saltare il torneo, tuttavia, ha preferito lanciarsi in una sfida e non usufruire del protected ranking. Infine, grande attesa anche per Sinner che sfodererà una racchetta nuova al torneo.