Hamilton-Ferrari, il verdetto è netto: non ci sono dubbi

Due anni consecutivi senza vincere un Gran Premio sono troppi per uno come Lewis Hamilton che spera in un’inversione di rotta

Dopo due stagioni trascorse lontano dal primo gradino del podio Lewis Hamilton freme dalla voglia di tornare protagonista. Per un fuoriclasse del suo livello, che dal 2007 al 2021 ha sempre vinto almeno una gara, restare a bocca asciutta per due anni consecutivi dev’essere qualcosa di inaccettabile.

Hamilton ha detto no alla Ferrari
Il fuoriclasse inglese Lewis Hamilton: l’annuncio sulla Ferrari (LaPresse) – Sportitalia.it

Forse è proprio per questa ragione che qualche mese fa il trentottenne pilota inglese ha avuto, forse per la prima volta, la tentazione di lasciare la ‘sua’ Mercedes dopo ben undici anni con l’obiettivo di ripartire da zero, accettando una nuova sfida magari proprio alla Ferrari che secondo la stampa inglese lo avrebbe corteggiato a lungo. Alla fine però ha prevalso l’attaccamento al team di Brackley e Sir Lewis ha apposto la sua firma sul rinnovo di contratto fino al 2025.

Ora però il fuoriclasse di Stevenage pretende, dopo un paio di annate tutt’altro che memorabili, di tornare a competere per il mondiale. Hamilton non ha ancora messo da parte il sogno, trasformatosi nel frattempo in un’ossessione, di centrare l’ottavo titolo iridato della sua straordinaria carriera. Contro questa Red Bull però non sembra ci sia spazio per speranze e illusioni di sorta. E i risultati delle ultime due stagioni parlano chiaro: tra le vetture di Milton Keynes e le due Mercedes la differenza in termini di competitività è abissale.

Hamilton avrebbe fatto meglio ad accettare l’offerta della Ferrari? La risposta dell’ex pilota spiazza i tifosi

Nasce a questo punto un quesito di per sé legittimo: avrebbe fatto meglio, Sir Lewis, ad accettare la proposta di John Elkann e trasferirsi armi e bagagli a Maranello? Ad aver formulato una risposta all’interrogativo in questione è un ex pilota del Circus della Formula 1, il tedesco Timo Glock, che nei primi anni duemila gareggiò con Jordan e Toyota. Nel corso di un’intervista rilasciata al portale ‘BettingSites.co.uk’, Glock ha espresso un giudizio piuttosto netto in merito alla decisione presa da Hamilton al termine della scorsa stagione.

Glock parla di Hamilton
L’ex pilota della Jordan Timo Glock: annuncio su Hamilton (LaPresse) – Sportitalia.it

“Lewis sa esattamente cosa ha a disposizione lì – ha commentato Glock – forse sarebbe stato bello vederlo su una Ferrari. Ma se si guarda ai fatti, la più grande possibilità di vincere il campionato è con la Mercedes, perché comunque non sarebbe passato alla Red Bull. Ha preso la decisione corretta scegliendo di restare dove si trova da oltre dieci anni”.