Djokovic – Alcaraz, tensione alle stelle: sarà il numero uno

La sfida tra Novak Djokovic e Carlos Alcaraz riprenderà dagli Australian Open: i primi due giocatori del ranking si contendono il primato

Nel 2023 lo spagnolo Alcaraz è stato l’unico a interrompere la striscia di successi negli Slam di Djokovic, battendolo in una tiratissima finale di Wimbledon. Per la stagione che è appena cominciata ci si attende una bagarre senza precedenti.

Djokovic e Alcaraz di nuovo in lotta
Alcaraz rilancia la sfida a Djokovic (Sportitalia – ANSA)

Ormai ci siamo quasi: il tennis riprende la sua corsa dopo la pausa invernale. In realtà la stagione 2024 e già bella che cominciata, tra Hong Kong, Brisbane e la United Cup. Come di consueto, però, almeno a livello mediatico il vero anno agonistico si inaugura con gli Australian Open. A Melbourne ci si attende un confronto serratissimo tra i primi della classifica mondiale, che arrivano tutti in condizioni diverse all’appuntamento. Il numero uno del mondo e campione uscente, Novak Djokovic, è l’unico ad aver provato a fare sul serio prima di sbarcare sullo Rod Laver Arena.

Purtroppo per lui, però, un problema al polso lo ha estromesso dal torneo per Nazioni, costringendolo a perdere un match in chiaro scuro contro Alex Di Minaur. La preoccupazione delle prime ore ha lasciato spazio ad un minimo più di ottimismo e per il primo Slam del 2024 dovrebbe essere tutto ok. Alcaraz e Sinner hanno deciso al contrario del veterano, di prepararsi a fondo dal punto di vista fisico e di fare sul serio direttamente a Melbourne. Una scelta che potrebbe pagare anche per il prosieguo della stagione, sempre lunga e massacrante.

Australian Open, Djokovic e Alcaraz si giocano anche il numero 1: i possibili scenari

La lotta per il primo posto del ranking è in palio anche agli Australian Open e vede coinvolti Djokovic e Alcaraz. Il tennista di Belgrado è reduce dalla vittoria nella finale dello scorso anno contro Tsitsipas, mentre l’iberico non gioca una partita a Melbourne dal 21 gennaio 2022. In quell’occasione venne sconfitto al terzo turno da Matteo Berrettini, al termine di una battaglia inaudita di 5 set. Lo scorso anno Carlos non era presente “down under” per via di un infortunio e diede via libera al rivale.

Carlos Alcaraz insegue di nuovo il primato
Alcaraz a caccia del numero 1 del mondo (Sportitalia – ANSA)

Se quest’anno vuole partire subito con il piede giusto, riappropriandosi della vetta della classifica ATP, però, non deve uscire prima dei quarti di finale. Se uscisse agli ottavi, infatti, rimarrebbe dietro al serbo anche in cui quest’ultimo fosse eliminato al primo turno.

Qualora i due dovessero arrivare in finale si contenderebbero non solo il torneo ma anche la palma di numero 1. Chiaramente questo grande obiettivo non fa altro che aumentare l’attesa per Melbourne, ricordando che Alcaraz e Djokovic hanno già giocato contro nelle scorse settimane un’esibizione a Riad, con lo spagnolo che ha avuto la meglio in 3 set (4-6, 6-4, 6-4).